giovedì 31 dicembre 2009

In meso come el sioba

Nel 2009 l'ultimo giorno dell'anno cade di giovedì, data settimanale dell'ormai nostra consueta rubrica.
Quale miglior giorno allora per fare il punto della situazione e rivedere ciò che è successo negli ultimi 365 giorni?
Oddio, a dire il vero, sarebbe meglio guardare avanti, ma magari un'occhiata al passato può esserci utile per il nostro futuro.
Ricapitoliamo mese per mese cos'è successo, quindi.
GENNAIO: la squadra parte male e infila tre sconfitte di fila, riuscendo a vincere solo l'ultima partita del mese in casa contro il Brescia, in un 3-2 incredibile ed emozionante. Il Treviso però è nuovamente in zona-retrocessione. Il 18 gennaio, data dello storico centenario del Treviso fbc, viene festeggiato e messo in risalto solo dalla Curva Sud, e snobbata dalle altre componenti.
FEBBRAIO: mese che condanna il Treviso alla retrocessione, visto il modo in cui viene dilapidato il doppio vantaggio a Rimini, e le tre sconfitte casalinghe consecutive, intervallate dal pareggio di Cittadella: 2 punti in 5 partite, troppo poche per continuare a sperare nella salvezza. Dopo la sconfitta col Modena viene esonerato il mister Luca Gotti, e al suo posto viene chiamato Abel Balbo, che arriva a Lancenigo, trova una situazione drammatica con la squadra che si rifiuta di allenarsi vista la mancanza del medico sociale, e si dimette subito. Il presidente però lo convince a restare.
MARZO: la squadra parte discretamente, cogliendo un bel pari a Parma, poi però doppia sconfitta contro Pisa e a Piacenza, con Balbo che si dimette nuovamente e così viene richiamato Gotti. Il Treviso riottiene i 3 punti tolti a inizio stagione dal giudice sportivo, vince in casa col Grosseto, ma la sconfitta di Bergamo, fotografia perfetta dell'annata sfortunata e piena di limiti dei biancocelesti, affossa definitivamente le speranze di salvezza. Si inizia cosi a concentrarsi solo sulla situazione societaria, il 31 marzo non vengono rispettati i tempi per il saldo degli stipendi, e il futuro è sempre più nero.
APRILE: la squadra prosegue mestamente il suo cammino (1 vittoria, 1 pari e 2 sconfitte di cui 1 per 4-0 in casa col Livorno).
MAGGIO: 1 punto nelle sole 5 partite, e perdendo nel posticipo di lunedì 11 il derby contro il Vicenza allo scadere, il Treviso ritorna dopo 6 anni in serie C.
GIUGNO: è una corsa contro il tempo: i giocatori devono firmare una liberatoria per decurtarsi lo stipendio, e ricevere solo una parte dei soldi che spettano loro per le mensilità non ricevute nei mesi precedenti. In questo caso, la società riuscirebbe a pagare gli arretrati e a iscriversi in serie C.
LUGLIO: la corsa contro il tempo non va a buon fine, l'accordo coi giocatori non viene trovato e il Treviso non riesce ad iscriversi in serie C. L'ufficializzazione arriva l'11, esattamente come 2 mesi prima era retrocessa dalla serie B. Iniziano le voci su diverse possibili cordate, che possono far ripartire, grazie ai meriti sportivi della città, la squadra dalla serie D.
AGOSTO: l'unica "cordata" rimane quella di Edy Sartori, ex presidente del Treviso, che forma una nuova società denominata "Treviso ASD" ma non riesce ad iscrivere la squadra in serie D. Ci sono polemiche molto aspre tra società e comune, con in consueto rimbalzo di responsabilità. Sartori riesce a riunire un gruppo di calciatori (alle dipendenze di mister Rumignani) il giorno 19, che diventerà il nucleo della futura squadra, e che inizia ad allenarsi e a disputare amichevoli.
SETTEMBRE: Il Treviso ASD viene ripescato in extremis in Eccellenza, e per fargli spazio il girone viene portato da 16 a 17 squadre. Anche in questo caso, grosse polemiche, questa volta da parte dei presidenti di alcune delle prossime avversarie in campionato. L'inizio è discreto: pareggio a Vigonza (poi tramutata in sconfitta dal giudice sportivo per tesseramento irregolare di un calciatore), poi vittoria in casa con il Dolo.
OTTOBRE: il mese parte bene, e il Treviso espugna il difficile campo di Sottomarina. Sembra l'inizio di un campionato trionfale, ma il Treviso non riesce a vincere più una partita per due mesi, e termina il mese di ottobre con 3 pareggi nelle successive 3 partite.
NOVEMBRE: mese disastroso, con due pareggi e due sconfitte. Il Treviso è nuovamente in zona retrocessione, questa volta però in sesta categoria, il punto più basso in 100 anni di storia.
DICEMBRE: la caduta sembra essere senza fine, e il Treviso perde in casa col Ponzano. La squadra però questa volta reagisce, e va a vincere in casa del Rossano, squadra terza in classifica. Nel frattempo ci sono sempre più voci riguardanti la cessione della società a degli imprenditori che potrebbero riportare il Treviso nelle categorie che storicamente gli appartengono.

Che dire, sembra la cronaca di un tunnel infinito, e in effetti nessuno (vecchi compresi) ha ricordi di un anno così nero.
Speriamo che il punto più basso della storia sia già stato toccato, e che ora ci sarà una bella ripresa, che restituisca serenità a tutti i tifosi del Treviso calcio.
Stasera l'anno si conclude, e inizierà il 2010.
Il nuovo anno del Treviso partirà domani dopo pranzo, con i giocatori che si ritroveranno a Lancenigo per il consueto allenamento del venerdì (anche se un po' insuale visto che si tratta di un giorno di festa), per prepararsi alla trasferta di Conegliano di domenica.
Il Conegliano, chiamato Union CSV, è ultimo in classifica, ma sembra in ripresa nelle ultime giornate.
Nel Treviso mancheranno sicuramente Bianco, squalificato, Caco, infortunato, e quasi sicuramente anche Romano: tre assenze pesantissime.
Non resta che augurare a tutti voi un buon fine anno, ci ritroveremo con la nostra rubrica tra 7 giorni.

mercoledì 30 dicembre 2009

Treviso, media gol in base ai minuti

Un gol ogni...
101 minuti per Favaro (8 reti)
185 minuti per Silotto (1)
305 minuti per Derras (1)
385 minuti per Ruggiero (2)
429 minuti per Sagna (1)
830 minuti per Romano (1)
1.080 minuti per Agnoletto (1), unico in assoluto sempre in campo.

I restanti giocatori della rosa non hanno mai segnato. Tra questi, prendendo in considerazione i dati dell'articolo pubblicato ieri, coloro che hanno giocato di più sono Balzan (1.054 minuti), Bianco (927), Leonarduzzi (831).

martedì 29 dicembre 2009

Classifica per minuti giocati dopo 12 partite disputate

Eccovi la classifica dei calciatori del Treviso calcio per minuti giocati dopo 12 partite disputate.
Da notare che mentre uno dei due sempre titolari, Agnoletto, è rimasto in campo per tutti i 1080 minuti giocati dal Treviso (esclusi recuperi), l'altro, Balzan, ha dovuto terminare per due volte anzitempo la sua partita, una volta per scelta tecnica, l'altra per espulsione.


Agnoletto Piero 1080 minuti giocati
Balzan Alberto 1054
Bianco Manuel 927
Leonarduzzi Claudio 831
Romano Marco 830
Favaro Davide 805
Ruggiero Carlo Alberto 769
Caco Francesco 702
Pezzato Riccardo 620
Faggian Alessandro 553
Conean Luca 524
Borghetto Marco 450
Lunardi Marco 438
Sagnà Souleymane 429
Beghetto Marco 424
Svraka Verbanac Nemaja 373
Derras Samy 305
Silotto Nicolò 185
Robelli Elia 180
Zanini Nicola 158
Siega Anthony 83
Lucich Matteo 25
Doro Erik 10
Cissè Fode 7
Borsato Alex 4

lunedì 28 dicembre 2009

Treviso, cartellini & angoli

Veridicità dati attestabile tra il 90 ed il 100%.

I biancocelesti più scorretti
R G giocatore
1 4 ROMANO
1 3 BIANCO
1 0 FAVARO
1 0 LUNARDI
1 0 SVRAKA
0 4 LEONARDUZZI
0 3 BALZAN
0 2 BORGHETTO
0 2 CACO
0 2 CONEAN
0 1 SAGNA
0 1 ZANINI

Nelle 12 partite finora disputate (5 in casa e 7 in trasferta), il Treviso ha subìto:
- 22 gialli in totale (5 in casa e 17 in trasferta);
- 5 rossi in totale (1 in casa e 4 in trasferta).

Gli avversari del Treviso, invece, hanno subito:
- 26 gialli in totale (7 al Tenni e 19 in casa loro);
- 2 rossi (0 al Tenni e 2 in casa loro).

Due gli aspetti più lampanti: (1) partite molto più corrette al Tenni (da entrambe le parti) e (2) avversari più ammoniti (critiche trevigiane agli arbitraggi a volte eccessive?).

Partita per partita, i biancocelesti hanno ricevuto da un minimo di 0 ad un massimo di 4 ammonizioni, e non hanno mai ricevuto più di 1 espulsione nell'arco di 90 minuti. Gli unici incontri in cui il Treviso non ha subìto cartellini sono stati Treviso-Dolo e Treviso-Ponzano.
Gli avversari del Treviso, invece, hanno ricevuto da un minimo di 0 ad un massimo di 6 ammonizioni (6 gialli per i rossanesi, curiosamente dall'unico arbitro trevigiano finora incontrato), e non hanno mai ricevuto più di 1 rosso nell'arco di 90 minuti.


Passando ai calci d'angolo, il computo totale per il Treviso vede:
- 45 angoli a favore (27 battuti in casa, 18 in trasferta);
- 45 angoli contro (15 battuti al Tenni, 30 dagli avversari in casa loro).

A parità di calci d'angolo pro e contro, è palese l'influenza del fattore campo, con l'aggravante che al Tenni si sono giocate 2 partite in meno (ad onor di cronaca, non ho trovato il dato di Marosticense-Treviso; tuttavia non si esclude che ciò sia dovuto al fatto che in quella partita i corner battuti fossero 0).

Quasi a senso unico i rapporti degli angoli se presi singolarmente:
- al Tenni: 6-2, 6-2, 7-4, 4-5 (Treviso-Giorgione), 4-2;
- in trasferta: 4-7, 3-7, 2-2 (Ardita-Treviso), 5-6, 3-4, 1-4 (+ 0-0 di Marostica?).

sabato 26 dicembre 2009

Gli arbitri del Treviso

La provenienza (da intendere, probabilmente, come sezione arbitrale) degli arbitri finora incrociati dal Treviso:

- Bassano del Grappa
- Casale Monferrato (Piemonte)
- Città di Castello (Umbria)
- Conegliano
- Este
- Fermo (Marche)
- Mestre
- Rimini (Emilia Romagna)
- Siena (Toscana)
- Venezia
- Verona
- Vicenza

Con arbitri veneti il Treviso ha ottenuto 2 vittorie, 3 pareggi e 2 sconfitte. In base alla provincia:
- con trevigiani: 1 vittoria
- con veneziani: 2 pareggi
- con vicentini: 2 sconfitte
- con padovani: 1 vittoria
- con veronesi: 1 pareggio.

Il bilancio biancoceleste con i numerosi arbitri da fuori regione, invece, è di 1 vittoria, 2 pareggi e 2 sconfitte.

Rigori a favore da un senese ed un vicentino; contro, invece, dallo stesso senese e da un veronese.

venerdì 25 dicembre 2009

Buon Natale!


Lo staff di www.forzatreviso.it augura ai suoi lettori e alle rispettive famiglie tanti auguri di buon Natale!

mercoledì 23 dicembre 2009

I marcatori biancocelesti

8 Favaro (di cui 6 decisivi)
2 Ruggiero (di cui 1 decisivo)
1 Agnoletto (non decisivo)
1 Derras (decisivo)
1 Romano (decisivo)
1 Sagna (non decisivo)
1 Silotto (decisivo)

I 2 calci di rigore concessi al Treviso (contro Giorgione e SanDonà) sono entrambi stati calciati e realizzati da Favaro. Quest'ultimo si piazza al 2° posto nella classifica marcatori del campionato, dietro alla coppia Tormen (FeltresePrealpi, 0 rigori) e Sabatini (Sottomarina, 3 rigori) a quota 10 reti. Il nostro capocannoniere, oltre ad aver realizzato l'unica doppietta trevigiana, è stato capace di andare a segno per 4 partite consecutive ad inizio campionato. Inoltre, non è mai stato a secco per più di 2 giornate di fila; alibi a parte (squalifiche, infortuni, ecc), si tratta di un dato destinato a cadere qualora non segnasse nella prossima partita.

lunedì 21 dicembre 2009

Fasce orarie dei gol fatti e subiti

Nei grafici a torta che seguono sono stati suddivisi i gol fatti e i gol subiti dal Treviso in base alle fasce orarie (0-10 minuti, 10-20, 20-30, 30-40, 40-recupero 1° tempo; 45-55, 55-65, 65-75, 75-85, 85-recupero 2° tempo).

Nel primo grafico sono riportati i gol fatti.
Si evince distintamente che i biancocelesti hanno l'attitudine a segnare nella prima parte della ripresa (macro-fascia 45-65). Escludendo le marcature in Treviso-Giorgione (3° e 15° minuto), si può dire che il Treviso non ha mai segnato prima del 25° (coinciso con il momentaneo 1-0 in Treviso - Romano d'Ezzelino). In un'occasione i biancocelesti hanno potuto esultare in piena zona Cesarini (1-1 al 93° sull'Opitergina).


Dal grafico dei gol fatti a quello dei gol subiti.
E' palese la criticità della fascia oraria 65-75. Da sottolineare che la linea che divide il 1° dal 2° tempo coincide, in senso orario, ad appena 1/3 circa della torta (a testimonianza del calo cronico nella ripresa). Anche in questo ambito si è registrato un gol allo scadere, ossia il definitivo 1-2 in Marosticense-Treviso (a questa partita spetta anche il "punultimo" gol subito dai trevigiani, vale a dire il momentaneo 1-1 all'81°)

domenica 20 dicembre 2009

Classifica presenze nelle prime 12 partite

Ecco il numero di presenze per ogni calciatore nella stagione 2009/2010.
Come possiamo notare, sono solo 3 i giocatori sempre presenti, e di questi tre solo Agnoletto e Balzan sono partiti sempre titolari, mentre Ruggiero è partito dalla panchina per 3 volte.

Agnoletto Piero 12
Balzan Alberto 12
Ruggiero Carlo Alberto 12
Bianco Manuel 11
Faggian Alessandro 11
Favaro Davide 10
Leonarduzzi Claudio 10
Romano Marco 10
Conean Luca 9
Beghetto Marco 8
Caco Francesco 8
Lunardi Marco 7
Pezzato Riccardo 7
Silotto Nicolò 6
Svraka Verbanac Nemaja 6
Borghetto Marco 5
Derras Samy 5
Sagnà Souleymane 5
Zanini Nicola 3
Borsato Alex 2
Lucich Matteo 2
Robelli Elia 2
Cissè Fode 1
Doro Erik 1
Siega Anthony 1

sabato 19 dicembre 2009

Treviso-LiaPiave rinviata

A causa delle abbondanti nevicate, il Comitato Regionale Veneto ha deciso di rinviare tutte le partite dei dilettanti a data da destinarsi, compresa Treviso-LiaPiave.
A breve ulteriori aggiornamenti.

venerdì 18 dicembre 2009

La 14^ giornata

Le partite della 14^ giornata (dom 20/12/09, ore 14.30)
Dolo R.B. - Miranese
FeltresePrealpi - Rossano
Opitergina - Marosticense
Romano d'Ezzelino - SanDonà
Sottomarina - Giorgione
Treviso - LiaPiave
Union CSV - Edo Mestre
Vigontina - Ponzano
Riposa: Ardita Moriago

La classifica dopo la 13^ giornata
28 OPITERGINA *
25 PONZANO
24 GIORGIONE
21 FELTRESEPREALPI
21 ROSSANO
19 SANDONA'
19 SOTTOMARINA
16 LIAPIAVE
14 TREVISO
14 MAROSTICENSE *
13 ARDITA MORIAGO *
12 VIGONTINA
12 ROMANO D'EZZELINO
12 EDO MESTRE *
11 MIRANESE
10 DOLO R.B.

10 UNION CSV
* = deve ancora riposare

giovedì 17 dicembre 2009

In meso come el sioba

La tanto attesa vittoria è finalmente arrivata: il Treviso con 1 gol per tempo ha sbancato il campo sportivo di Rossano Veneto, finora imbattuto, e dopo oltre 2 mesi (ultima vittoria il 4 ottobre a Sottomarina) torna a vincere una partita.
Il Treviso, spinto da almeno 200 trevigiani giunti a Rossano, ha giocato una bella partita, grintosa e determinata, e ha avuto la meglio sul Rossano che prima di domenica era al terzo posto in classifica.
Due gol di testa, il primo di Romano, il secondo di Sagnà, entrambi originati da due calci di punizione perfetti del solito Favaro, che anche se non segna (è la seconda volta da inizio stagione che succede) è sempre decisivo.
Ora la formazione biancoceleste si appresta ad ospitare il Liapiave, che ha un po' deluso i propri tifosi in questa prima parte di stagione, visto il blasone e la caratura della squadra, che sopravanza il Treviso in classifica di due soli punti.
L'occasione quindi è ghiottissima, anche se nelle nostre fila mancherà per squalifica Bianco, espulso negli ultimi minuti a Rossano, oltre ovviamente agli infortunati Caco e Lunardi.
La zona play-out è ora distante 2 punti, pochissimi, quindi bisogna continuare a prestare la massima attenzione.

mercoledì 16 dicembre 2009

Le decisioni del Giudice Sportivo

Il Giudice Sportivo, in chiave biancoceleste, ha stabilito quanto segue:
- squalifica per UNA gara effettiva a carico di Bianco Manuel;
- ammonizione con diffida (III infrazione) a carico di Solagna Sebastiano (LiaPiave);
- sempre in merito al nostro prossimo avversario, è stato RESPINTO il loro reclamo ed è stato quindi omologato il risultato di Rossano-LiaPiave 1-0.
Inoltre, è stata inflitta una squalifica di DUE gare effettive al giocatore Maccari Ezio, militante nell'Union CSV (avversario del Treviso tra due giornate).

martedì 15 dicembre 2009

Miscellanea biancoceleste

- Il Treviso, come altre 6 squadre, ha vinto 3 partite; solo il Dolo R.B. ne ha vinte di meno (2). I biancocelesti, che erano la compagine che non vinceva da più tempo (addirittura dal 4 ottobre), tornano alla vittoria dopo 8 giornate di astinenza. Peraltro, tutti e 3 i successi in questione sono stati per 2-0 (contro Dolo, Sottomarina e, appunto, Rossano).
- Con 5 pareggi all'attivo, il Treviso è la 3^ squadra per numero di "X" (6 la FeltresePrealpi, 7 il SanDonà).
- Nessuna squadra, dall'8° posto in giù, ha comunque perso meno volte del Treviso (4 ko).
- Con 15 gol fatti, quello biancoceleste è il 5° miglior attacco su 17 (seppur a parimerito con altri club). In 12 match disputati, il Treviso è rimasto a secco solamente in 2 occasioni (contro Vigontina e Ponzano).
- Con 15 gol subiti, quella biancoceleste è la 7^ peggior difesa su 17. Il Treviso torna quindi a mantenere inviolata la propria porta; non accadeva dalla 3^ giornata (Sottomarina-Treviso 0-2).
- Con un saldo pari a 0, quella biancoceleste è l'8^ miglior differenza reti del campionato.
- Si può quindi completare il bilancio biancoceleste di andata con le 3 squadre vicentine del girone: 1 vittoria (Rossano), 1 pareggio (Romano d'Ezzelino) e 1 sconfitta (Marosticense).
- Ad oggi, il Treviso è l'unica squadra ad aver vinto a Rossano Veneto; ora sono solo 3 gli stadi inviolati, ossia quelli di Oderzo, Ponzano e SanDonà (quest'ultimo è l'unico già visitato da parte nostra). Il Treviso rimane anche l'unica squadra ad aver vinto a Sottomarina, mentre da ieri non è più l'unica compagine ad aver perso a SanDonà (si è aggiunta la Vigontina). Sempre da ieri, il club della Marca non è più l'unico a non aver vinto a Marostica (pure l'Ardita vi ha perso). Infine, il Treviso rimane la sola squadra ad aver pareggiato a Mirano.
- Classifica in base al costo del biglietto nelle trasferte biancocelesti: 10 € Marostica / 9 € Sottomarina / 8 € Vigonza - Moriago d.B. - Mirano - Rossano Veneto / 5 € San Donà di Piave.

lunedì 14 dicembre 2009

Così la 13^ giornata

I risultati della 13^ giornata
Edo Mestre - Opitergina 1-2
Giorgione - Dolo R.B. 3-0
LiaPiave - Union CSV 1-1
Marosticense - Ardita Moriago 2-0
Miranese - Vigontina 3-0
Ponzano - FeltresePrealpi 0-0
Rossano - Treviso 0-2
SanDonà - Sottomarina 2-0
Riposa: Romano d'Ezzelino

La classifica dopo la 13^ giornata
28 OPITERGINA
25 PONZANO *
24 GIORGIONE *
21 FELTRESEPREALPI *
21 ROSSANO *
19 SANDONA' *
19 SOTTOMARINA *
16 LIAPIAVE *
14 TREVISO *
14 MAROSTICENSE
13 ARDITA MORIAGO
12 VIGONTINA *
12 ROMANO D'EZZELINO *
12 EDO MESTRE
11 MIRANESE *
10 DOLO R.B. *
10 UNION CSV *
* = ha già riposato

domenica 13 dicembre 2009

Rossano-Treviso 0-2

RETI: 38' Romano, 62' Sagna (T)

ROSSANO: Bragagnolo, Zarpellon (78' Hannioui), Zanella, Panetto, Tessarollo (63' Anziliero), Marin, Toniolo, Bizzotto, Bavaresco, Leonardi (63' Mecaj), Orso. All. Belardinelli
TREVISO: Pezzato, Faggian (89' Borsato), Beghetto, Bianco, Balzan, Romano, Robelli, Agnoletto, Sagna, Silotto (46' Derras), Favaro (79' Ruggiero). All. Rumignani
ARBITRO: Dall'Anese di Conegliano
NOTE: Espulso: Bianco (T) al 77'. Ammoniti: Zarpellon, Panetto, Tessarollo, Marin, Bizzotto, Orso (R). Angoli: 4-1. Spettatori: 400 di cui 250 da Treviso

sabato 12 dicembre 2009

Rossano-Treviso: il prepartita

Dopo aver perso anche l'imbattibilità al Tenni, il Treviso continua la sua affannosa ricerca della vittoria nella tana di una squadra che in undici partite ha sempre fatto punti tra le mura amiche.
Il Rossano è un altre delle sorprese di questo avvio di campionato. Lo scorso campionato ha ottenuto una tranquilla salvezza da neopromossa, in un'Eccellenza che era stata conquistata un anno prima solo grazie alla lotteria dei playoff, dopo tre anni passati in Promozione. La salvezza nella stagione 2008/2009 è arrivata soprattutto grazie alle prodezze del bomber Lazzaro, che l'estate scorsa è stato ceduto al Romano insieme all'esperto portiere Bragagnolo. Dunque molte erano le incognite prima del 20 settembre, eppure i ragazzi di mister Guido Belardinelli hanno sorpreso tutti e ora si trovano nelle posizioni alte della classifica mentre i cugini annaspano nei bassinfondi ad un solo punto dalla zona playout.
Il segreto di questo sorprendente avvio sta forse nel giusto inserimento di alcuni giovani unito all'esperienza di veteranni vecchi e nuovi. In porta Bragagnolo ha sostituito il suo omonimo ceduto al Romano, mentre Barci rappresenta una scomessa per il futuro.
La difesa, con otto gol subiti, è una delle migliori della categoria. All'esperto e confermatissimo Panetto, classe '71, Zanella, Marin (84') e all'unico under Parolin ('90), si è aggiunto in estate il trentaquattrenne Zarpellin proveniente dalla Marosticense.
A centrocampo i vicentini si affidano al confermato Tessarollo, mentre in attacco Leonardi e Bavaretto per ora non fanno rimpiangere Lazzaro.
La solidità del Rossano è testimoniata dall'imbattibilità casalinga, grazie alle tre vittorie ottenute contro Ardita Moriago (1-0), Miranese (2-1) e LiaPiave (1-0), e i quattro pareggi contro Marosticense, Sandonà (1-1) ed Edo Mestre (0-0). Non male anche l'andamento in trasferta, con due vittorie a Romano (0-1) e Conegliano (1-2), un pareggio senza gol nel fortino di Ponzano e due sconfitte rimediate contro due corazzate come Opitergina (1-0) e Giorgione (3-0).
Un altro compito improbo per un Treviso in vendita e ancora in attesa di conoscere il proprio futuro. Se non altro in campo dovrebbero tornare Romano e Favaro, due pilatri difensivi la cui assenza per squalifica si è fatta sentire parecchio nel clamoroso k.o. al Tenni, mentre poco si sa dei due nuovi arrivati, Siega e Robelli, tesserati in tempi record pochi giorni prima della partita contro il Ponzano e schierati subito titolari

venerdì 11 dicembre 2009

La 13^ giornata

Le partite della 13^ giornata (dom 13/11, ore 14.30)
Edo Mestre - Opitergina
Giorgione - Dolo R.B.
LiaPiave - Union CSV
Marosticense - Ardita Moriago
Miranese - Vigontina
Ponzano - FeltresePrealpi
Rossano - Treviso
SanDonà - Sottomarina
Riposa: Romano d'Ezzelino

Classifica dopo la 12^ giornata
25 OPITERGINA
24 PONZANO *
21 GIORGIONE *
21 ROSSANO *
20 FELTRESEPREALPI *
19 SOTTOMARINA *
16 SANDONA' *
15 LIAPIAVE *
13 ARDITA MORIAGO
12 VIGONTINA *
12 EDO MESTRE
12 ROMANO D'EZZELINO
11 TREVISO *
11 MAROSTICENSE
10 DOLO R.B. *
09 UNION CSV *

08 MIRANESE *
* = ha già riposato

giovedì 10 dicembre 2009

In meso come el sioba

Situazione abbastanza critica per il Treviso calcio, che non vuole proprio trovare la tranquillità che negli ultimi anni è sempre mancata.
Dal punto di vista societario, la società sta cercando acquirenti, e nonostante le varie cordate che si sono dichiarate interessate, nessuna sembra riuscire a fare il passo decisivo per l'acquisto.
La squadra intanto risente di queste insicurezze e la sconfitta col Ponzano ha evidenziato tutti i limiti della rosa attuale, che non appena si trova a disputare un incontro con assenze importanti come quelle di Caco (infortunato fino a marzo, in bocca al lupo), Romano e Favaro (squalificati), subisce la prima sconfitta casalinga che, alla luce di quanto visto nei 90 minuti, non può che essere meritata.
Rumignani ha infatti schierato una formazione alquanto sperimentale, e il Ponzano ha ampiamente meritato di vincere giocando una partita accorta e colpendo nel momento più opportuno.
Domenica il Treviso andrà a Rossano, che finora ha disputato un campionato sorprendente, e staziona al terzo posto in classifica con ben 10 punti in più del Treviso, che occupa il quint'ultimo posto ed è in zona playout.

Trasferta a Rossano

Rossano Veneto è un comune di 7.600 abitanti della provincia di Vicenza.
La piccola cittadina presenza tra le sue attrattive il Duomo, la chiesa di S.Lorenzo, Palazzo Sebellin e Villa Comello.
Ricordiamo ai tifosi biancocelesti che i biglietti si trovano esclusivamente presso il campo sportivo di via Monsignor Don Sante Miotto.

mercoledì 9 dicembre 2009

Mercato: acquistati Elia Robelli e Anthony Siega

Nella scorsa settimana, il Treviso ha perfezionato l'ingaggio di 2 nuovi calciatori: si tratta di Elia Robelli e Anthony Siega.
Elia Robelli è un centrocampista, classe 1991, proveniente dai settori giovanili di Venezia e Padova, e in questo inizio di stagione a Carpi, in serie D dove, allenato dal nostro ex allenatore D'Astoli, ha collezionato 5 presenze.
Anthony Siega è invece un attaccante classe 1990 proveniente dal Mestre, che milita in Promozione, e in questo scorcio di stagione ha realizzato 4 gol in 10 partite.
Da parte di tutto lo staff di www.forzatreviso.it, un benvenuto e un sentito in bocca al lupo ai due nuovo calciatori biancocelesti.

martedì 8 dicembre 2009

20.000 visite

Nella giornata di domenica 6 dicembre 2009, il nostro blog ha raggiunto e superato le 20.000 visite totali.
Obiettivo raggiunto in poco più di un anno, con una media di quasi 53 visite al giorno, un grande risultato che ripaga i nostri sforzi per tenervi sempre aggiornati sulla nostra squadra del cuore.
Vi ringraziamo, cercheremo in futuro di migliorare il servizio e di renderlo più completo possibile, in attesa di rivedere il Treviso nelle categorie che storicamente gli appartengono.
FORZA GRANDE TREVISO!

lunedì 7 dicembre 2009

Miscellanea biancoceleste

- Treviso, Dolo R.B. e Miranese, con solo 2 vittorie in 11 giornate, sono le squadre che hanno vinto meno. I biancocelesti non vincono dalla 3^ giornata (Sottomarina-Treviso 0-2, 4 ottobre).
- Solo il SanDonà ha pareggiato più di Treviso e FeltresePrealpi (7 pari il primo, 5 i secondi).
- Nessuna squadra, dall'8° all'ultimo posto, ha perso meno volte del Treviso (4 ko).
- Con 13 gol fatti, quello biancoceleste è il 10° attacco su 17. Prima dello 0-1 di ieri, il Treviso aveva sempre segnato in casa, mentre l'ultima partita a secco di reti risaliva addirittura alla 1^ giornata (0-0 o 0-3 a Vigonza, che dir si voglia).
- Con 15 gol subiti, quella biancoceleste è la 6^ peggior difesa su 17. L'ultimo match in cui il Treviso non ha subìto reti è il già citato Sottomarina-Treviso.
- Con un saldo di -2, quella biancoceleste è l'11^ differenza reti del campionato.
- Per il Treviso cade anche l'ultimo baluardo, ossia l'imbattibilità del Tenni. Ora sono solo 4 gli stadi ancora inviolati, vale a dire quelli di Oderzo, Ponzano, Rossano (prossima destinazione dei biancocelesti) e San Donà di Piave (l'unico dei 4 che è già stato "visitato" da parte nostra). Curiosamente, in appena 5 gare interne, il pubblico trevigiano ha già visto le 3 squadre attualmente più in alto in classifica.
- Quello di ieri contro il Ponzano è stato il 3° dei 4 derby trevigiani consecutivi al Tenni (nell'ordine cronologico: Opitergina, Giorgione, Ponzano e, tra due settimane, LiaPiave).
- Il Treviso rimane l'unica squadra ad aver vinto a Sottomarina. Rimane l'unica squadra ad aver perso a San Donà di Piave (dove, dopo 4 0-0 consecutivi dei locali, è anche stata la prima squadra a segnare ed a subire gol in questa stagione). Inoltre, rimane l'unica compagine a non aver vinto a Marostica (ha addirittura perso), e l'unica ad aver pareggiato a Mirano.
- Classifica in base ai dati ufficiali sugli spettatori al Tenni (non al netto degli abbonati assenti): 1.278 vs Opitergina (3^ gara in casa), 1.181 vs Ponzano (5^), 1.035 vs Romano d'Ezzelino (2^), 1.028 vs Dolo R.B. (1^), 1.024 vs Giorgione (4^). Media: 1.109 spettatori.

Così la 12^ giornata

I risultati della 12^ giornata
Ardita Moriago - Opitergina 1-1
Dolo R.B. - SanDonà 0-1
FeltresePrealpi - Miranese 2-2
LiaPiave - Edo Mestre 2-0
Romano d'Ezzelino - Marosticense 1-1
Treviso - Ponzano 0-1
Union CSV - Rossano 1-2
Vigontina - Giorgione 1-2
Riposa: Sottomarina

La classifica dopo la 12^ giornata
25 OPITERGINA
24 PONZANO *
21 GIORGIONE *
21 ROSSANO *
20 FELTRESEPREALPI *
19 SOTTOMARINA *
16 SANDONA' *
15 LIAPIAVE *
13 ARDITA MORIAGO
12 VIGONTINA *
12 EDO MESTRE
12 ROMANO D'EZZELINO
11 TREVISO *
11 MAROSTICENSE
10 DOLO R.B. *
09 UNION CSV *
08 MIRANESE *
* = ha già riposato

domenica 6 dicembre 2009

Treviso - Ponzano 0-1

RETE: 66' Gagno (P)

TREVISO: Pezzato, Beghetto, Leonarduzzi, Sagna, Balzan, Robelli, Agnoletto, Bianco, Silotto, Derras (46' Ruggiero), Siega (83' Cissè). All. Rumignani
PONZANO: Bortolin, Bonotto, Scomparin, Gagno, Marcuzzo, Ziliotto, Pettenà, Nicola Orlandi, Vivian, Mattiazzo, Matteo Orlandi. All. Piovesan
ARBITRO: Ramadori di Fermo
NOTE: Ammoniti: Pettenà e Gagno (P). Angoli: 4-2.
Spettatori: 1181 (584 paganti + 597 abbonati)

sabato 5 dicembre 2009

Treviso-Ponzano: il prepartita

Un inedito derby trevigiano, tra una squadra proiettata verso la serie D e un’altra in lotta per la salvezza. A inizio campionato chiunque avrebbe prospettato una simile sfida tra Treviso e Ponzano, ma a parti invertite, con i biancocelesti di Rumignani in vetta, e i gialloverdi di Piovesan inguaiati in fondo alla classifica come le precedenti stagioni in Eccellenza. Invece la società del presidente Donadi vola, è forse la più grande rivelazione del campionato, anche se tutti continuano a indicare in una tranquilla salvezza il principale obbiettivo stagionale. La straordinaria partenza del Ponzano sorprende ancora di più se si pensa all’età media molto bassa della rosa, composta tra l’altro da ben 10 ragazzi cresciuti nel vivaio del Treviso. Molti dunque i giocatori che si stanno mentendo in mostra, tra di loro da segnalare Vivian, Mattiazzo e capitan Marcuzzo, venticinquenne già da tre anni leader della formazione gialloverde. Il Ponzano è, insieme al Treviso, una delle cinque squadre imbattute tra le mura amiche: tre vittorie contro Giorgione (3-1), Edo Mestre (3-1) e Union CSV (1-0), e due pareggi contro Opitergina (2-2) e Rossano (0-0). Ottimo anche il bottino in trasferta, con ben tre vittorie esterne a Moriago (0-1), Marostica (0-2) e San Polo di Piave (0-2) e un pareggio a reti inviolate a San Donà, subendo l’unica sconfitta in campionato proprio in casa del fanalino di coda Miranese (1-0), l’ultima avversaria del nostro Treviso. Il rischio che il Tenni venga violato per la prima volta in stagione proprio dai vicini di casa del Ponzano è molto alto. Il Treviso, ufficialmente alla ricerca di acquirenti in grado di garantirgli un futuro dignitoso, non dà segni evidenti di progresso, a Mirano i ragazzi hanno mostrato una timida reazione che nelle precedenti partite non s’era vista, ma alla fine hanno rimediato il pareggio solamente grazie alle solite prodezze di Favaro, che domenica prossima non sarà in campo a causa dell’espulsione rimediata nel finale di partita. Probabile anche l’assenza di Caco, che domenica scorsa non è riuscito a lasciare il campo con le sue gambe, forse a causa del riacutizzarsi dell’infortunio che nell’ultimo mese gli aveva impedito di essere in campo. Se non altro in difesa tornerà Leonarduzzi, fuori per squalifica nell’ultimo turno, mentre il portierone Pezzato ha già dimostrato di aver superato il doppio infortunio subito nella sfida contro il Romano. Tra Treviso e Ponzano nessun precedente in una gara ufficiale, anche se negli ultimi anni si sono affrontate più volte in amichevole, l'ultima il 3 gennaio scorso nel campo sintetico di Castello di Godego. Sofferto 2-1 per i biancocelesti, con reti di Musetti e Piovaccari.

venerdì 4 dicembre 2009

La 12^ giornata

Le partite della 12^ giornata (dom 06/11, ore 14.30)
Ardita Moriago - Opitergina
Dolo R.B. - SanDonà
FeltresePrealpi - Miranese
LiaPiave - Edo Mestre
Romano d'Ezzelino -Marosticense
Treviso - Ponzano
Union CSV - Rossano
Vigontina - Giorgione
Riposa: Sottomarina

Classifica dopo l'11^ giornata
24 OPITERGINA
21 PONZANO *
19 SOTTOMARINA LIDO
19 FELTRESEPREALPI *
18 GIORGIONE *
18 ROSSANO *
13 SANDONA' *
12 VIGONTINA *
12 ARDITA MORIAGO
12 LIAPIAVE *
12 EDO MESTRE
11 TREVISO *
11 ROMANO D'EZZELINO
10 MAROSTICENSE
10 DOLO R. B. *
09 UNION CSV *

07 MIRANESE *
* = ha già riposato

giovedì 3 dicembre 2009

L'imprenditore Romi Osti in trattativa per il Treviso

La notizia è di stamane, proveniente da Radio Padova e Corriere del Veneto: Romi Osti, imprenditore del campo televisivo/editoriale, proprietario nonchè creatore del gruppo Ostitel che comprende le reti La8, La9 e La 10, è in trattativa per rilevare il Treviso Calcio da Edy Sartori e Giorgio De Lazzari. Il portavoce del gruppo editoriale, Fabio Massimo Scepi, durante la trasmissione "Calcio e Calcio" in onda in queste ore sul canale La8, ha confermato di aver ricevuto mandato per trattare, aggiungendo che le cose vanno però fatte con calma per non illudere i tifosi e assicurando che il gruppo Ostitel interverrebbe con l'intenzione di uscire il prima possibile dalle sabbie dell'Eccellenza.
Il presidente Edy Sartori, però, avrebbe detto a Fabio Scepi dell'esistenza di altre due cordate interessate alla società, delle quali una, secondo il presidente, potrebbe chiudere il cerchio in settimana.
Non ci resta che attendere per vedere gli sviluppi di un'operazione che, se si concretizzasse, potrebbe aprire ben altri scenari per il nostro Treviso.

mercoledì 2 dicembre 2009

Decisioni del Giudice Sportivo

Il Giudice Sportivo, in relazione al Treviso, ha disposto quanto segue:
- ammenda di 50 € alla società "per avere propri tesserati danneggiato oggetti dello spogliatoio loro assegnato, con l'obbligo del risarcimento, di eventuali danni, richiesti";
- squalifica per UNA gara effettiva a carico di Favaro Davide (espulso a Mirano per scorrettezze reciproche);
- squalifica per UNA gara per recidivita' in ammonizione (IV infrazione) a carico di Caco Francesco e Romano Marco.
Nessuna decisione in merito al Ponzano, prossimo avversario dei biancocelesti.

lunedì 30 novembre 2009

Miscellanea biancoceleste

- Con solo 2 successi, il Treviso (al pari di SanDonà, Dolo R.B. e Miranese) è la squadra che ha vinto di meno.
- Con ben 5 pareggi, il Treviso è la squadra che ha pareggiato di più dopo il SanDonà (che di X ne ha registrati 7).
- Nonostante la sua classifica da zona play-out, sono ben 9 le squadra che hanno perso più volte rispetto al Treviso (battuto in 3 occasioni, di cui 1 a tavolino).
- Con 13 gol fatti, quello biancoceleste è il 9° attacco su 17. 1^ giornata a parte (0-0, poi 0-3), il Treviso ha sempre segnato da 1 a 2 gol a partita.
- Con 14 gol subiti, quella biancoceleste è l'11^ difesa su 17. Negli ultimi 4 turni il Treviso ha sempre subito 2 gol a partita.
- Con un saldo di -1, quella biancoceleste è la 9^ miglior differenza reti su 17.
- Con la caduta del Comunale di Castelfranco, si riduce da 6 a 5 il numero di stadi ancora inviolati, ossia quelli di: Oderzo, Ponzano, Rossano, San Donà e Treviso.
- Treviso, Vigontina e LiaPiave sono le squadre che hanno giocato di meno in casa (solamente 4 volte, a fronte di 5 o addirittura 6 volte per le altre squadre).
- Il Treviso è l'unica squadra a non aver vinto (ha addirittura perso) a Marostica. I vicentini in casa hanno ottenuto 5 sconfitte su 6. Tuttavia, i biancocelesti sono gli unici ad aver espugnato il campo del Sottomarina Lido, così come sono gli unici ad aver pareggiato a Mirano.
- Classifica in base al costo del biglietto nelle trasferte bincocelesti: Marostica 10 € / Sottomarina 9 € / Mirano - Moriago della Battaglia - Vigonza 8 € / San Donà 5 €.
- Mediante una proiezione matematica, è possibile calcolare una classifica ipotetica basata sull'attuale media punti delle squadre. Ebbene, qualora tutte le squadre mantenessero la rispettiva media punti a partita, il Treviso (ben che vada) raggiungerebbe il 2° posto solo per effetto di 11 vittorie consecutive! Questa sarebbe la classifica alla 22^ giornata: OPI 48 punti {24 punti attuali + [2,18 (media attuale) x 11 (giornate)]}, TRE 44, PON 44, FEL 40, SOT 38, GIO 38, ROS 38, SAN 27, LIA 25, VIG 25, ARD 24, EDO 24, ROM 22, DOL 21, MAR 20, CSV 19, MIR 15.

Così l'11^ giornata

I risultati dell'11^ giornata
Edo Mestre - Ardita Moriago 2-1
Giorgione - FeltresePrealpi 1-4
Marosticense - Sottomarina Lido 0-1
Miranese - Treviso 2-2
Opitergina - Romano d'Ezzelino 4-0
Ponzano - Union CSV 1-0
Rossano - LiaPiave 1-0
SanDonà - Vigontina 1-1
Riposa: Dolo R.B.

La classifica dopo l'11^ giornata
24 OPITERGINA
21 PONZANO *
19 SOTTOMARINA LIDO
19 FELTRESEPREALPI *
18 GIORGIONE *
18 ROSSANO *
13 SANDONA' *
12 VIGONTINA *
12 ARDITA MORIAGO
12 LIAPIAVE *
12 EDO MESTRE
11 TREVISO *
11 ROMANO D'EZZELINO
10 MAROSTICENSE
10 DOLO R. B. *
09 UNION CSV *
07 MIRANESE *
* = hà già riposato

domenica 29 novembre 2009

Miranese-Treviso 2-2

RETI: 19' Mazzocato, 32' Gemelli (M); 46' e 76' Favaro (T)

MIRANESE: D'Este, Lonardi, Stefanello, Minio (90' Sorato), Renaldini, Andreani, Buondonno (82' Nassivera), Zen, Mazzoccato, Gemelli, Zane. All. Carraro (squalificato Romano)
TREVISO: Pezzato, Caco (79' Faggian), Lunardi, Derras (73' Beghetto), Balzan, Romano, Ruggiero (72' Silotto), Agnoletto, Sagna, Bianco, Favaro. All. Rumignani
ARBITRO: Renzini di Città di Castello
NOTE: Espulsi: 94' Favaro (T) e Zen (M) per reciproche scorretezze. Ammoniti: Mazzocato, Minio, Zane, Buondonno (M), Bianco, Romano, Sagna (T). Angoli: 4-3. Spettatori: 500 circa di cui almeno 150 da Treviso.

Il Treviso in diretta

Parte oggi, in via sperimentale, il nuovo servizio di www.forzatreviso.it "Il Treviso in diretta", che prevede l'aggiornamento in tempo reale delle partite del nostro amato Treviso direttamente sul forum! Ovviamente lo staff ci tiene a precisare che non c'è niente di piu' bello ed esaltante che seguire la partita della nostra squadra direttamente allo stadio, per cui questo servizio si propone essenzialmente per coloro che non hanno la possibilità di recarvicisi! Il resto muova il culo!

Si parte con Miranese-Treviso

sabato 28 novembre 2009

Miranese-Treviso: prepartita

Il campionato del Treviso rischia di essere già finito, almeno per quanto riguarda l'obbiettivo principale, la serie D: squadra che non mostra segni evidenti di miglioramento, classifica che si fa sempre più deficitaria, zona promozione lontana, zona retrocessione e ultimo posto terribilmente vicini. Non si finisce di cadere in basso, eppure in molti riescono a rimanere aggrappati alla speranza, convinti che il vento prima o poi cambierà direzione. Il Treviso va a Mirano alla ricerca di quella vittoria che manca da quasi due mesi, contro una delle squadre apparentemente più deboli del campionato. La Miranese è stata il fanalino di coda in solitario per le prime 6 giornate di questo campionato, dimostrando che la faraonica campagna acquisti estiva (12 arrivi !) non ha sortito l’effetto sperato, ossia garantire un campionato tranquillo dopo la sudata salvezza ottenuta nelle ultime giornate della scorsa stagione.
Questo inizio stentato è probabilmente dovuto proprio al profondo rinnovamento subito dalla rosa nel mercato estivo, con giovani e vecchi che non sono ancora riusciti a trovare la giusta amalgama. Tuttavia, la squadra di Romano ha mostrato segni di miglioramento nelle ultime giornate, specie tra le mura amiche dove dopo le sconfitte con Marosticense (1-2), Sandonà ed Edo Mestre (0-1) è arrivata la prima gioia in campionato grazie all’1-0 inflitto al Ponzano, seguito due settimane dopo dal 2-0 sul LiaPiave, compagine favorita per la promozione ma tuttora in piena crisi di risultati.
In trasferta, solo sconfitte, seppur di misura, a Oderzo (1-0), Rossano (2-1) e Conegliano (3-2), escluso il 3-0 patito nel terribile campo del Giorgione. Non una bella situazione per una squadra in passato protagonista anche in serie D, come dimostrano i precedenti contro il nostro Treviso.

Campionato

Interregionale 1993/1994 Miranese-Treviso 3-0
Interregionale 1994/1995 Miranese-Treviso 0-0

venerdì 27 novembre 2009

Conean rescinde

Luca Conean ha rescisso il contratto che lo legava all'A.S.D Treviso: una notizia che non sorprende, visto il deludente inizio di campionato del fantasista trevigiano. Conean, classe '87 con un passato a Palermo, Cremonese, Venezia e Jesolo, dopo essere stato schierato titolare nelle prime partite, ha visto ridursi sempre più il suo utilizzo, finendo per essere costantemente relegato in panchina da Rumignani.
Inoltre da almeno due settimane sono insistenti le voci che riguardano il passaggio di Nemaja Svraka all'Opitergina. L'affare sembrava già concluso, invece le due società starebbero ancora trattando.
Ma nel prossimo mese potrebbero esserci altri addii...

Il Treviso è in vendita

L' A.S.D. Treviso 2009 è in vendita. Il presidente Edy Sartori e il dg Giorgio De Lazzari confermano l'indiscrezione precisando che, nonostante nell'ultimo mese i contatti si siano intensificati, la trattativa è ancora lontana da una conclusione.
L'attuale dirigenza sta cercando qualcuno in grado di affiancarli e possibilmente acquisire per intero la società, con l'obbiettivo di riportare il Treviso a scenari più consoni alla sua centenaria storia.
De Lazzari pensa che l'affare si potrà concludere con 150mila euro, e secondo il direttore generale le premesse per l'acquisto ci sono tutte: società sana, senza debiti, una rosa composta da giovani interessanti e con stipendi modesti, senza dimenticare un pubblico di 1500 tifosi. Per una categoria dilettantistica come l'Eccellenza sono condizioni invidiabili, che nelle intenzioni di Sartori e De Lazzari dovrebbero facilitare la conclusione positiva delle trattative.

L'11^ giornata

Le partite dell'11^ giornata (dom 29/11, ore 14.30)
Edo Mestre - Ardita Moriago
Giorgione - FeltresePrealpi
Marosticense - Sottomarina Lido
Miranese - Treviso
Opitergina - Romano d'Ezzelino
Ponzano - Union CSV
Rossano - LiaPiave
SanDonà - Vigontina
Riposa: Dolo R.B.

Classifica dopo la 10^ giornata
21 OPITERGINA
18 GIORGIONE *
18 PONZANO *
16 SOTTOMARINA LIDO
16 FELTRESEPREALPI *
15 ROSSANO *
12 SANDONA' *
12 ARDITA MORIAGO
12 LIAPIAVE *
11 VIGONTINA *
11 ROMANO D'EZZELINO
10 TREVISO *
10 MAROSTICENSE
10 DOLO R. B.
09 EDO MESTRE
09 UNION CSV *

06 MIRANESE *
* = ha già riposato

giovedì 26 novembre 2009

Colleghi eccellenti

L'estate 2009 non sarà tristemente ricordata solo qui a Treviso. Tra i professionisti, infatti, altre due squadre italiane hanno condiviso la caduta in Eccellenza: Pistoiese e Sambenedettese.
Ebbene, come se la passano i nostri colleghi eccellenti, ex professionisti ?

La Pistoiese è stata inserita nel girone B dell'Eccellenza toscana. Dopo 14 giornate, occupa il 3° posto, in coabitazione con il Soci. La distanza dal 2° posto (Sinalunghese) è di 5 punti, mentre quella da 1° posto (Pianese) è addirittura di 11. Per i neroarancio il bilancio attuale è di 8 vittorie, 3 pareggi e 3 sconfitte, con 17 gol fatti e 10 subiti. Il loro debutto (datato 6 settembre) è stato Pistoiese JollyMontemurlo 1-1.

Dalla Toscana alle Marche, dalla Pistoiese alla Sambenedettese. Gli ascolani si sono iscritti nell'unico girone di Eccellenza della regione. Dopo 14 giornate (anche qui il campionato è iniziato il 6 settembre, mentre in Veneto solo due settimane dopo), la Samb è al 2° posto con 28 punti, a sole 3 lunghezze dalla capolista Urbania Calcio. Il bilancio dell'ex squadra del tecnico Rumignani è di 8 successi, 4 pari e 2 ko, con 23 reti fatte e 10 subite.
Il loro esordio fu un 1-1 a Montegranaro. Dopo un inizio di stagione deludente (2 sconfitte nelle prime 2 gare casalinghe), la squadra si è ampiamente riscattata, inanellando diverse vittorie.

martedì 24 novembre 2009

Decima giornata

Dolo - Marosticense 1-0
Feltreseprealpi - Sandonà 2-2
Liapiave - Ponzano 0-2
Romano Ezzelino - Ardita Moriago 0-1
Rossano - Edo Mestre 0-0
Sottomarina Lido - Opitergina 4-1
Treviso - Giorgione 2-2
Union CSV - Miranese 3-2
Riposa: Vigontina



Classifica:
1° Opitergina 21 (giocate 10)
2° Ponzano 18 (9)
3° Giorgione 18 (9)
4° Sottomarina Lido 16 (10)
5° Feltreseprealpi 16 (9)
6° Rossano 15 (9)
7° Liapiave 12 (9)
8° Ardita Moriago 12 (10)
9° Sandonà 12 (9)
10° Romano Ezzelino 11 (10)
11° Vigontina 11 (9)
12° Treviso 10 (9)
13° Dolo 10 (10)
14° Marosticense 10 (10)
15° Edo Mestre 9 (10)
16° Union CSV 9 (9)
17° Miranese 6 (9)
(*) 1 gara in meno

lunedì 23 novembre 2009

Miscellanea biancocelste

- Nessuna squadra ha ottenuto meno vittorie di quante ottenute dal Treviso (2);
- Solo il SanDonà ha registrato più pareggi del Treviso (6 il primo, 4 il secondo);
- Con 11 gol fatti, quello biancoceleste è l'11° miglior attacco su 17. Vigonza a parte, il Treviso ha sempre segnato almeno un gol a partita;
- Con 12 reti subite (tra cui lo 0-3 a tavolino con la Vigontina), quella biancoceleste è la 6^ peggior difesa su 17. Il Treviso ha subito 2 gol in ognuna delle ultime 3 partite;
- Con il suo -1, il Treviso ha l'11^ miglior differenza reti su 17;
- Per la prima volta in questa stagione, il Treviso ha segnato nella porta sotto la curva ospiti;
- Il Tenni rimane uno dei 6 stadi su 17 ancora inviolati;
- Tra una settimana il Treviso tornerà ad essere una delle squadre che ha in assoluto giocato di meno in casa (4 volte, al pari di LiaPiave e Vigontina, mentre le altre 5 o addirittura 6 partite). Un gap che sarà recuperato ad inizio gennaio, con 3 match casalinghi in appena 10 giorni.

domenica 22 novembre 2009

Treviso-Giorgione 2-2

RETI: 3' Derras, 15' rig. D. Favaro (T); 50' Dissegna, 70' rig. Gazzola (G)

TREVISO: Borghetto, Faggian, Leonarduzzi, Lunardi (87' Beghetto), Balzan, Romano, Derras (60' Conean), Agnoletto, Sagna, Bianco, D. Favaro (62' Ruggiero). All. Rumignani
GIORGIONE: Tamai, Busà, Rostellato, Peruzzo, M. Favaro, Giuliato (50' Mancon), Episcopo, Carli, Dissegna (87' Bacchin), Mason (53' Gazzola), Niero. All. Trinca
ARBITRO: Braccagni di Siena
NOTE: Ammoniti: Balzan e Leonarduzzi (T). Angoli: 4-5. Spettatori: 1024 (597 abbonati + 427 paganti)

sabato 21 novembre 2009

Treviso-Giorgione: il prepartita

Dopo la disfatta di Sandonà, il Treviso si appresta ad affrontare un altro derby dal sapore antico. Anche il confronto con il Giorgione di Castelfranco Veneto manca dalla stagione 1995/1996, nel bel mezzo del triennio d'oro sotto la presidenza Caberlotto. Il 22 Ottobre 1995 le due squadre trevigiane si affrontarono per l'ultima volta in un Omobono Tenni diverso: finì 1-1, gol biancoceleste di Dal Compare, pareggio rossostellato di Boninsegna, con i ragazzi di Pillon destinati ad ottenere la seconda promozione consecutiva dopo una cavalcata trionfale verso la serie C1.
Un mese e quattordici anni dopo, ecco ritrovare le due più importanti compagini calcistiche della Marca nello stesso teatro di un tempo, due società centenarie che hanno vissuto destini opposti in questo lungo arco di tempo. All'alba del nuovo millennio il Treviso di Bellotto concludeva il suo terzo campionato consecutivo in serie B dopo aver accarrezzato il sogno di una promozione in serie A che arriverà qualche anno dopo, anche se a tavolino. Il Giorgione nello stesso periodo salutava in modo disastroso il calcio professionistico dopo lo sfortunato scontro nei playout di C2 contro il Castel San Pietro, e fallendo quella stessa estate a causa della scellerata gestione Auriemma. I castellani furono costretti a ripartire addirittura dalla Terza Categoria, salvo risalire promozione dopo promozione fino all'Eccellenza veneta. Ma l'irrestibile ascesa della società ora guidata dal presidente Orfeo Antonello sembra essersi bloccata sul più bello.
Tuttavia questa sembra essere la stagione giusta: la squadra di mister Trinca staziona al secondo posto, quattro punti dietro un'Opitergina che tuttavia deve ancora osservare il proprio turno di riposo. Il segreto di questo successo sembra essere la continuità, espressa dalle conferme dei bomber Gazzola e Mason, unita a innesti di esperienza come Niero, Favaro e Dissegna. Il risultato è una squadra che viste le prestazioni in campo sembra avere poco o nulla in comune con quella che ha ottenuto una deludente salvezza anticipata nel campionato 2008/2009. Al Comunale il Giorgione è stato un rullo compressore, con quattro vittorie su quattro: dopo il 2-1 contro l'Edo Mestre, la squadra di Antonello ha rifilato un secco 3-0 a Union CSV, Rossano e Miranese. Più incerto il rullino di marcia lontasno dal Comunale: dopo la vittoria nella prima giornata a Marostica (1-3), sono arrivati due pareggi a reti inviolate a San Donà e a San Polo di Piave, e una pesante sconfitta contro il Ponzano (3-1).
Statistiche che forse possono dare un pò di coraggio a un Treviso in crisi nera, che torna al Tenni a quasi un mese di distanza dall'eurogol di Silotto. I biancocelesti di Rumignani devono fare i conti con pesanti assenze: Svraka, squalificato dopo il rosso rimediato a San Donà di Piave, è stato ceduto all'Opitergina, mentre dall'infermeria arrivano notizie sconfortanti per quanto riguarda i due pilatri difensivi Caco e Romano. Pessime premesse per un derby che a prescindere delle assenze in campo vede gli ospiti nettamente favoriti...
I tifosi biancocelesti, in preda ad un incubo senza fine, dovranno sperare nell'inserimento dei nuovi acquisti Derras e Sagna, sperando che il capocannoniere Favaro ritrovi il gol, e giocatori come Bianco e Ruggiero possano ritrovare la brillantezza di inizio campionato dopo le opache prestazioni delle ultime quattro giornate.
Questi i precedenti casalinghi:

Campionato

II Divis. 1922/1923 Treviso-Giorgione 2-2
Serie C2 1985/1986 Treviso-Giorgione 2-1
Serie C2 1986/1987 Treviso-Giorgione 1-0
Serie C2 1987/1988 Treviso-Giorgione 0-4
Serie C2 1988/1989 Treviso-Giorgione 1-1
Serie D 1991/1992 Treviso-Giorgione 0-0
Serie C2 1995/1996 Treviso-Giorgione 1-1

Coppa Italia

Serie C 1985/1986 Treviso-Giorgione 1-0
Serie C 1986/1987 Treviso-Giorgione 1-2
Serie C 1988/1989 Treviso-Giorgione 1-2
Serie C 1995/1996 Treviso-Giorgione 1-1

Considerate le gare giocate a Castelfranco, il bilancio totale parla di 10 pareggi, 5 vittorie del Treviso e 7 del Giorgione.

La 10^ giornata

Le partite della 10^ giornata (dom 22/11, ore 14.30)
Dolo R.B. - Marosticense
FeltresePrealpi - SanDonà
LiaPiave- Ponzano
Romano d'Ezzelino - Ardita Moriago
Rossano - Edo Mestre
Sottomarina Lido - Opitergina
Treviso - Giorgione
Union CSV - Miranese
Riposa: Vigontina

Classifica dopo la 9^ giornata
21 OPITERGINA
17 GIORGIONE *
15 PONZANO *
15 FELTRESEPREALPI *
14 ROSSANO *
13 SOTTOMARINA LIDO
12 LIAPIAVE *
11 SANDONA' *
11 ROMANO D'EZZELINO
11 VIGONTINA
10 MAROSTICENSE
09 ARDITA MORIAGO
09 TREVISO *
08 EDO MESTRE
07 DOLO R. B.
06 MIRANESE *

06 UNION CSV *
* = ha già riposato

lunedì 16 novembre 2009

Sandonà-Treviso 2-1

MARCATORI: 12'pt Stancanelli, 47'pt Pavan, 17'st Favaro

SANDONA': Cimino; Stancanelli, D'Este, Pavan, De Vito; Boscolo (26'st Zuccolilli), Cibin, Borin, Biondo (43'st Pescara); Cescon (37'st Porto), Ballarin. Allenatore: M. Rossi. A disposizione: Trevisiol, Callegher, Cancian, Bresciani.
TREVISO: Borghetto; Faggian, Balzan, Romano, Leonarduzzi (21'pt Sagna); Ruggiero (27'st Silotto), Agnoletto, Svraka, Bianco, Favaro; Derras (37'st Conean). Allenatore: G. Rumignani. A disposizione: Pezzato, Borsato, Beghetto, Lucich.
ARBITRO: Amabile di Vicenza, assistenti: Zanetti di Portogruaro e Lazzarin di Chioggia.
NOTE. Ammoniti: Leonarduzzi, Borin, Borghetto, D'Este, Romano, Cimino. Espulsi: Balzan al 94'. Angoli: 6 a 5 per il Sandonà. Recupero: 2'pt e 4'st. Spettatori: 571.

domenica 15 novembre 2009

Nona giornata

Ardita Moriago - Sottomarina Lido 2-1
Edo Mestre - Romano Ezzelino 2-3
Giorgione - Union CSV 3-0
Marosticense - Vigontina 0-1
Miranese - Liapiave 2-0
Opitergina - Dolo Riviera del Brenta 2-0
Ponzano - Rossano 0-0
Sandonà - Treviso 2-1
Riposa: Feltreseprealpi

Classifica:
Opitergina 21
Giorgione* 17
Ponzano* 15
Feltreseprealpi* 15
Rossano* 14
Sottomarina Lido 13
Liapiave* 12
Romano Ezzelino 11
Vigontina 11
Sandonà* 11
Marosticense 10
Ardita Moriago 9
Treviso* 9
Edo Mestre 8
Dolo Riviera del Brenta 7
Miranese* 6
Union CSV* 6.
(*) 1 gara in meno

Sandonà-Treviso: prepartita

Treviso e Sandonà sono, insieme al Giorgione, le due squadre con maggiore tradizione in questo girone B dell'Eccellenza veneta. Oltre ai comuni colori biancocelesti, le due società vivono un brutto momento in campionato e, molto probabilmente, il peggior momento della loro storia. Se il Treviso ha vissuto un'estate da incubo, quella dei veneziani non è stata certo serena. Dopo la retrocessione dalla serie D, c'è stato un'avvicendamento societario, che peraltro non ha risolto i problemi economici, tanto che la stessa iscrizione in Eccellenza ha rischiato di saltare. Queste difficoltà si riflettono nella composizione dell'organico, con una squadra molto giovane e completamente rinnovata rispetto alla formazione che ha mancato la salvezza allo scorso campionato interregionale. L'inizio del campionato mostra in effetti un Sandonà lontano dal ritorno in serie D, eppure i ragazzi di Maurizio Rossi (ex Treviso alla sua prima esperienza da allenatore) erano riusciti a raccimolare 8 punti, grazie alla vittoria esterna contro la debole Miranese (0-1) e i pareggi ottenuti contro squadre di vertice come Edo Mestre (0-0), Giorgione (0-0), Rossano (1-1) e Lia Piave (0-0) in casa, e Rossano (1-1) in trasferta. Pochi gol fatti (2) e pochi subiti (1), ma l'ultima giornata di campionato sembra aver stravolto le poche certezze del Sandonà, vista la clamorosa sconfitta per 4-2 subita in casa di una squadra in crisi nera come l'Union CSV.
Dunque, i veneziani hanno dimostrato di non avere una difesa impenetrabile, oltre ad un attacco finora alquanto sterile. Un motivo in più per provare a ritrovare una vittoria che è d'obbligo per il Treviso di Rumignani, "doppiato" e distante 9 punti da una scatenata Opitergina che deve ancora osservare il suo turno di riposo. Davanti i nostri si troveranno di fronte una squadra sulla carta qualititivamente inferiore, che recentemente è stata rinforzata, ironia della sorte, dall'arrivo di due giocatori che per settimane avevano svolto la preparazione a Lancenigo: Stancanelli, protagonista in estate di continui e inutili tira e molla con Sartori e De Lazzari, e l'indimenticato Boscolo.
Non è un'ultima spiaggia ma poco ci manca: se non si vince le posizioni di vertice potrebbero allontanarsi irrimediabilmente. La presenza di noi tifosi è fondamentale per una sfida che nel suo piccolo ha segnato la nostra centenaria storia, indimenticabili i due derby del campionato 1995/1996 che ci lanciarono verso la seconda promozione consecutiva con Bepi Pillon in panchina.
I precedenti in campionato:
Serie C 1939/1940 Sandonà-Treviso 2-0
Serie C 1940/1941 Sandonà-Treviso (non disputata a causa del ritiro dei veneziani dal campionato)
Serie C 1949/1950 Sandonà-Treviso 0-0
Serie D 1972/1973 Sandonà-Treviso 1-0
Serie D 1993/1994 Sandonà-Treviso 0-0
Serie C2 1995/1996 Sandonà-Treviso 0-1 (Pradella)
In totale, comprese le partite al Tenni, i precedenti sono 14, con 6 vittorie trevigiane, 5 pareggi, e 3 successi sandonatesi.

Calcio d'inizio ore 14.30.
FORZA GRANDE TREVISO!!!

sabato 14 novembre 2009

La 9^ giornata

Le partite della 9^ giornata (dom 15/11, ore 14.30)
Ardita Moriago - Sottomarina Lido
Edo Mestre - Romano d'Ezzelino
Giorgione - Union CSV
Marosticense - Vigontina
Miranese - LiaPiave
Opitergina - Dolo R.B.
Ponzano - Rossano
SanDonà - Treviso
Riposa: FeltresePrealpi

Classifica dopo l'8^ giornata
18 OPITERGINA
15 FELTRESEPREALPI
14 GIORGIONE *
14 PONZANO *
13 ROSSANO *
13 SOTTOMARINA LIDO
12 LIAPIAVE *
10 MAROSTICENSE
09 TREVISO *
08 SANDONA' *
08 VIGONTINA
08 EDO MESTRE
08 ROMANO D'EZZELINO
07 DOLO R. B.
06 ARDITA MORIAGO
06 UNION CSV *

03 MIRANESE *

* = ha già riposato

domenica 8 novembre 2009

Ottava giornata

Dolo R.B. - Ardita 1-1
Feltresep Pr. - Marosticense 0-0
Liapiave - Giorgione 0-0
Ponzano - Edo Mestre 3-1
Rossano- Miranese 2-1
Sottomarina - Romano 0-0
Union C.S.V. - Sandonà 4-2
Vigontina - Opitergina 0-1
Riposa: Treviso

Classifica
OPITERGINA 18
FELTRESEPREALPI 15
GIORGIONE * 14
PONZANO * 14
ROSSANO * 13
SOTTOMARINA LIDO 13
LIAPIAVE * 12
MAROSTICENSE 10
TREVISO * 9
SANDONA' * 8
VIGONTINA 8
EDO MESTRE 8
ROMANO D'EZZELINO 8
DOLO R. B. 7
ARDITA MORIAGO 6
UNION CSV * 6
MIRANESE * 3

sabato 7 novembre 2009

L'8^ giornata

Le partite dell'8^ giornata (dom 08/11, ore 14.30)
Dolo R.B. - Ardita Moriago
FeltresePrealpi - Marosticense
LiaPiave - Giorgione
Ponzano - Edo Mestre
Rossano - Miranese
Sottomarina Lido - Romano d'Ezzelino
Union CSV - SanDonà
Vigontina - Opitergina
Riposa: Treviso

Classifica dopo la 7^ giornata
15 OPITERGINA
14 FELTRESEPREALPI
13 GIORGIONE *
12 SOTTOMARINA LIDO
11 LIAPIAVE *
11 PONZANO *
10 ROSSANO *
09 TREVISO
09 MAROSTICENSE
08 SANDONA' *
08 VIGONTINA
08 EDO MESTRE
07 ROMANO D'EZZELINO
06 DOLO R. B.
05 ARDITA MORIAGO
03 MIRANESE *

03 UNION CSV *

* = ha già riposato

mercoledì 4 novembre 2009

Amichevoli in vista

La prossima domenica coinciderà con il turno di riposo del Treviso, e per tale motivo il tecnico Rumignani ha chiesto ed ottenuto la disputa di un paio di incontri amichevoli.
Il primo si giocherà oggi a Vicenza contro la locale formazione Primavera.
Il secondo, invece, è in programma domani allo stadio Tenni (con inizio alle ore 14.30), e vedrà di fronte una selezione dell'Udinese.
Si tratterà di un'occasione utile per integrare i due nuovi attaccanti francesi, recentemente tesserati.

domenica 1 novembre 2009

Marosticense-Treviso 2-1

RETI: 28' Agnoletto (T), 81' Bertoncello (M), 94' Dissegna (M)

MAROSTICENSE: Crestan, Bertoncello, Gazzola, Loro (74' Dissegna), Peruzzo, Tonellotto (66' Cacciotti), Pobbe (70' Costenaro), Faresin, Crestani, Dalle Nogare, Zerbaro. All. De Mozzi
TREVISO: Borghetto, Caco, Leonarduzzi, Lunardi, Balzan, Beghetto, Ruggiero (62' Faggian), Agnoletto, Svraka (89' Silotto), Bianco, Favaro (74' Conean). All. Rumignani
ARBITRO: Chimenti di Casale Monferrato
NOTE: Espulso: Lunardi (T) per somma di ammonizioni. Ammonito: Borghetto (T)
Spettatori 450 di cui 250 circa da Treviso

Marosticense-Treviso: prepartita

Dopo tre pareggi consecutivi ottenuti con molta sofferenza, il Treviso si appresta ad affrontare la prima trasferta in terra vicentina con l'obbiettivo di ritrovare la vittoria, indispenabile per non perdere contatto con il vertice della classifica. La Marosticense non sembrerebbe un ostacolo insormontabile per i ragazzi di Rumignani: in queste prime sei giornate la formazione di mister De Mozzi (lo scorso campionato passato dal campo alla panchina) ha ottenuto quattro sconfitte contro Giorgione (1-3), Ponzano (0-2), Rossano (1-0) e Lia Piave (0-2), mentre le due vittorie sono arrivate a spese di Miranese (1-2) e Union CSV (0-4), rispettivamente ultima e punultima forza di questo campionato. Del resto anche lo scorso campionato la formazione rossonera è stata protagonista di un pessimo inizio di campionato, salvo ottenere un eccellente sesto posto ed una salvezza anticipata grazie ad uno straordinario girone di ritorno.
In estate la società si è limitata all'acquisto di qualche giovane under, confermando la rosa della scorsa stagione. Tra i giocatori più temibili spicca Crestani, autore di 33 gol in tre anni, e capocannoniere dell'Eccellenza 2008/2009 con 14 reti. Fondamentale anche l'esperienza del compagno di reparto Gazzola e del difensore Cantele.
Dal canto suo, il Treviso dovrà affrontare l'ultima partita prima del proprio turno di riposo senza Romano, vero e proprio perno della difesa centrale biancoceleste. Tuttavia le alternative non mancano, il jolly Caco ha dimostrato di cavarsela bene anche in questo ruolo, senza dimenticare la versatilità di giocatori come Lunardi e Faggian. Inoltre, proprio domenica potrebbe fare il proprio debutto in campo il neoacquisto Fami Derras, trequartista francese con un passato nella primavera del Siena, sperando che le procedure relative al tranSfer si risolvano al più presto. Con lui o senza di lui, la vittoria è d'obbligo, e per aiutare questi fantastici ragazzi non resta che seguire anche questa domenica il nostro Treviso in trasferta.
Per seguire la partita sul forum cliccate sul titolo di questo post.
FORZA GRANDE TREVISO!!!

sabato 31 ottobre 2009

La 7^ giornata

Le partite della 7^ giornata (dom 01/11, ore 14.30)
Ardita Moriago - Vigontina
Edo Mestre - Sottomarina Lido
Giorgione - Rossano
Marosticense - TREVISO
Miranese - Ponzano
Opitergina - FeltresePrealpi
Romano D'Ezzelino - Dolo R. B.
SanDonà - LiaPiave
Riposa: Union CSV

Classifica dopo la 6^ giornata
13 FELTRESEPREALPI
12 OPITERGINA
11 PONZANO *
11 ROSSANO *
10 GIORGIONE *
10 LIAPIAVE *
09 SOTTOMARINA LIDO
09 TREVISO
08 EDO MESTRE
07 SANDONA' *
07 VIGONTINA
06 DOLO R. B.
06 MAROSTICENSE
04 ARDITA MORIAGO
04 ROMANO D'EZZELINO
03 UNION CSV
00 MIRANESE *

* = ha già riposato

lunedì 26 ottobre 2009

Sesta giornata

Dolo - Sottomarina 1-1
Feltrese - Ardita Moriago 2-1
Miranese - Edo Mestre 0-1
Ponzano - Giorgione 3-1
Rossano - Sandonà 1-1
Treviso - Opitergina 1-1
Union CSV - Marosticense 0-4
Vigontina - Romano d'Ezzellino 2-0
Riposa: Lia Piave

Classifica:
FeltresePrealpi 13
Opitergina 12
Ponzano * 11
Rossano * 11
Giorgione * 10
LiaPiave * 10
TREVISO 9
Sottomarina Lido 9
Edo Mestre 8
SanDonà * 7
Vigontina 7
Dolo R. B. 6
Marosticense 6
Romano d'Ezzelino 4
Ardita Moriago 4
Union CSV 3
Miranese * 0
(*) 1 gara in meno

domenica 25 ottobre 2009

Treviso-Opitergina 1-1

Marcatori: Furlan (O), Silotto (T)

TREVISO: Borghetto, Caco, Leonarduzzi, Svraka, Balzan (79' Faggian), Romano, Ruggiero (77' Silotto), Agnoletto, Conean (70' Beghetto), Bianco, Favaro. All. Rumignani
OPITERGINA: Bozzato, Bellotto (89' Burato), Pasian, Bardellotto, Grava, Bettiol, De Pandis, Gatto, Moretto (70' Bottega), Furlan, Martina. All. Tossani
ARBITRO: Sprezzola di Mestre
NOTE: Espulso: 20' Romano (T) per doppia ammonizione. Ammoniti: Balzan (T), Bettiol, Gatto, Bellotto (O). Angoli: 7-4. Spettatori: 1278

Treviso-Opitergina: prepartita

Il primo derby trevigiano casalingo per il Treviso rappresenta il big match della sesta giornata del girone B dell'Eccellenza, visto che al Tenni arriverà la capolista Opitergina, matricola terribile in questo primo scorcio di stagione. Del resto le "furie rosse" di Oderzo negli ultimi anni hanno sempre ben figurato al primo anno in Eccellenza, salvo retrocedere in Promozione la stagione seguente. Ma un inizio così promettente non s'era mai visto, e sognare non costa nulla, soprattutto quando hai una squadra attrezzata per ottenere molto di più di una semplice salvezza.
L'Opitergina è ancora imbattuta: in casa ha ottenuto due vittorie, contro Miranese (1-0) e Union CSV (3-0), un pareggio contro l'ex capolista Rossano (1-1), mentre in trasferta, dopo il pareggio di Ponzano (2-2), è riuscita ad espugnare il campo del Lia Piave (1-2).
Un'altra sfida durissima per il Treviso, che nelle ultime due giornate ha ottenuto due sofferti pareggi contro Romano e Ardita Moriago, soffrendo la superiorità fisica degli avversari ma soprattutto la cronica assenza di una punta di ruolo. Anche per questa partita dovremo sperare nelle giocate di Favero e Ruggiero, augurandoci che anche altri giocatori come Conean (vicino due volte al gol contro l'Ardita) risultino decisivi in fase offensiva.
Non ci sono precedenti tra le due squadre, che si sono sfiorate nel 1991 quando il Treviso retrocesse in Interregionale, nello stesso anno in cui l'Opitergina retrocesse in Eccellenza proprio dall'Interregionale.
Per seguire la partita sul forum, cliccare sul titolo di questo post.
FORZA GRANDE TREVISO!!!

sabato 24 ottobre 2009

La 6ta giornata

Dolo - Sottomarina
Feltrese - Ardita Moriago
Miranese - Edo Mestre
Ponzano - Giorgione
Rossano - Sandonà
Treviso - Opitergina
Union CSV - Marosticense
Vigontina - Romano d'Ezzellino

Classifica:
Opitergina 11
Giorgione * 10
LiaPiave 10
Rossano * 10
FeltresePrealpi 10
TREVISO 8
Sottomarina Lido 8
Ponzano * 8
SanDonà * 6
Edo Mestre 5
Dolo R. B. 5
Romano d'Ezzelino 4
Ardita Moriago 4
Vigontina 4
Marosticense 3
Union CSV 3
Miranese * 0
(*) 1 gara in meno

mercoledì 21 ottobre 2009

Rumignani ha firmato

La notizia non è freschissima, ma è opportuno ricordarlo: Giorgio Rumignani, friulano classe 1939 con un lungo passato sulle panchine di Serie B, C1, C2 e D, ha ufficialmente firmato con l'ASD Treviso sino al termine della stagione.
La decisione è arrivata dopo tentennamenti non chiari, ma mistero rimane anche su cosa abbia veramente fatto scattare la sua determinazione a rimanere.
Istintivamente verrebbe da pensare che le cose in società si stiano positivamente sistemando, come dichiarato dallo stesso allenatore alla Tribuna: "Ora che si è cominciato a risolvere i problemi all'interno della società, l'ambiente è via via sempre più sereno".
Un altro motivo utile alla causa pare essere stato il buon legame che si è venuto a creare tra il diretto interessato ed i giocatori biancocelesti, grazie alle soddisfazioni nelle prime partite.

Quinta giornata

Ardita Moriago - Treviso 1-1
Edo Mestre - Dolo Riviera Brenta 4-4
Giorgione - Miranese 3-0
Maristicense - Liapiave 0-2
Opitergina - Union CSV 3-0
Romano Ezzelino - Feltreseprealpi 2-3
Sandonà 1922 - Ponzano 0-0
Sottomarina Lido - Vigontina 0-0
Riposa: Rossano

Classifica
1° Opitergina 11 (5 giocate)
2° Rossano 10 (4)
3° Liapiave 10 (5)
3° Feltrese 10 (5)
5° Giorgione 8 (4)
5° Ponzano 8 (4)
5° Sottomarina 8 (5)
5° Treviso 8 (5)
9° Sandonà 6 (4)
10° Edo Mestre 5 (5)
10° Dolo 5 (5)
12° A. Moriago 4 (5)
12° Romano 4 (5)
12° Vigontina 4 (5)
15° Marosticense 3 (5)
15° Conegliano 3 (5)
17° Miranese 0 (5)

domenica 18 ottobre 2009

Ardita Moriago - Treviso 1-1

ARDITA MORIAGO - TREVISO 1 - 1 (0-0)

RETI: 58' Favaro (T), 79' Fruscalzo (A)

ARDITA MORIAGO: Turchetto, De Zan (89' Stradiotto), Martignago, Biz, Moretti, Feltrin (67' Fruscalzo), M. Merotto, Bernardi, Szumski, Vasco Merotto (58' Zambon). All. Marchetti
TREVISO: Borghetto, Caco (83' Faggian), Leonarduzzi, Beghetto, Balzan, Romano, Ruggiero (90' Lunardi), Agnoletto, Conean, Bianco, Favaro (73' Svraka). All. Rumignani
ARBITRO: Capovilla di Verona
NOTE: Ammoniti: Merotto, Feltrin, Moretti (A), Balzan, Bianco, Leonarduzzi, Romano (T). Angoli: 2-2. Spettatori: nd (stadio esaurito). Al 75' Szumski (A) si fa parare un calcio di rigore da Borghetto. Spettatori 500 circa di cui 200 da Treviso.

La 5ta giornata

Ardita Moriago - Treviso
Edo Mestre - Dolo
Giorgione - Miranese
Marosticense - Liapiave
Opitergina - Union C.S.V.
Romano - Feltreseprealpi
Sandonà - Ponzano
Sottomarina - Vigontina
Riposa: Rossano 2004

sabato 17 ottobre 2009

Acquistato Marco Borghetto

Il Treviso ha acquistato in settimana le prestazioni del portiere Marco Borghetto, 39enne dal passato illustre.
Borghetto ha iniziato la sua in serie D con il Caerano nel 1988, dove è rimasto, salvo un anno in prestito all'Imolese, sempre in serie D, fino al 93, quando ha iniziato la sua carriera professionistica a Cittadella, in serie C2, dove gioca una grande stagione da titolare, facendosi notare dal Chievo Verona, che lo acquista per fargli disputare da titolare il loro campionato di esordio in serie B.
A Verona, il portiere classe 1970 ci resta fino al 1998, con una parentesi in prestito a Brescello, in serie C1.
Passa poi a Lumezzane, dove disputa 7 stagioni da titolare in serie C1, prima di passare alla Pro Sesto, sempre in serie C1, per disputare altre due stagioni da titolare.
Nel 2007 lascia il calcio professionistico, e passa allo Jesolo, per essere più vicino a casa (lui è di Treviso città), dove disputa una stagione in serie D.
Da svincolato è stato messo sotto contratto dal presidente Sartori, colmando così il vuoto che l'infortunio del portiere titolare Pezzato aveva creato.
Borghetto dovrebbe esordire dal primo minuto fin dalla partita di domani a Moriago.
Da parte di tutto lo staff di www.forzatreviso.it, un sentito benvenuto e un grosso in bocca al lupo al nostro nuovo giocatore.

lunedì 12 ottobre 2009

Quarta giornata

Feltreseprealpi - Sottomarina 0-2
Giorgione - Edo Mestre 2-1
Liapiave - Opitergina 1-2
Miranese - Sandonà 0-1
Rossano - Marosticense 1-0
Treviso - Romano 1-1
Union C.S.V. - Ardita Moriago 0-3
Vigontina - Dolo 0-1
Riposa: Ponzano

Classifica:
Rossano 10
Opitergina 8
Giorgione * 7
Ponzano * 7
Liapiave 7
Treviso 7
Feltreseprealpi 7
Sottomarina Lido 7
Sandonà * 5
Edo Mestre 4
Romano 4
Dolo 4
Ardita Moriago 3
Marosticense 3
Union CSV 3
Vigontina 3
Miranese 0
(*) 1 gara in meno

domenica 11 ottobre 2009

Treviso-Romano 1-1

Marcatori: Favaro (T) al 25', Zolin (R) al 73'

TREVISO: Pezzato (80' Doro), Caco, Faggian, Balzan (75' Lucich), Leonarduzzi, Romano, Ruggiero, Agnoletto, Conean, Bianco, Favero. All. Viale/Rumignani
ROMANO EZZELINO: Bragagnolo, Abrefah, Zolin, Lazzaretto, Bertacco, Covolo, Pinton, Sartori, Voltolini, Lazzaro (76' Lorenzato), Bassani (55' Gallina). All. Sandri
ARBITRO: Botter di Venezia
NOTE: Ammoniti: Leonarduzzi, Caco (T), Lazzaro (R). Angoli: 6-2. Spettatori 1.035

sabato 10 ottobre 2009

La 4ta giornata

Feltreseprealpi - Sottomarina
Giorgione - Edo Mestre
Liapiave - Opitergina
Miranese - Sandonà
Rossano - Marosticense
Treviso - Romano
Union C.S.V. - Ardita Moriago
Vigontina - Dolo
Riposa: Ponzano

Classifica:
Feltreseprealpi 7
Rossano 7
Liapiave 7
Ponzano 7
Treviso 6
Opitergina 5
Sottomarina Lido 4
Giorgione * 4
Edo Mestre 4
Union CSV 3
Vigontina 3
Marosticense 3
Romano Ezzelino 3
Sandonà 1922 2
Dolo Riviera del Brenta 1
Ardita Moriago 0
Miranese 0
(*) 1 gara in meno

domenica 4 ottobre 2009

Sottomarina-Treviso 0-2

Sottomarina; 1 Rossi 2 Sigolo 3 Cavallarin 4 Nicoletto 5 Natalicchio 6 Bodnar 7 Costantini (st 22' Varagnolo) 8 Albieri (st 1' Matteo Boscolo) 9 Sabatini 10 Fig 11 Pittaro
All.Santi

Treviso; 1 Pezzato 2 Caco 3 Leonarduzzi 4 Faggian 5 Balzan 6 Romano 7 Ruggiero (st 29' Svraka) 8 Agnoletto 9 Conean 10 Bianco (st 40' Lunardi) 11 Favaro (st 22' Zanini)
All.Viale

ARBITRO: Salvatori di Rimini 5


NOTE: Spettatori 500 circa di cui 200 da Treviso
Consegnata dal presidente del Sottomarina Lido Ivano Boscolo Bielo una targa ricordo ai famigliari di Alfredo Boscolo Anzoletti vice presidente scomparso la scorsa settimana.
Ammoniti: Conean, Bianco, Cavallarin, Fig.
Espulso: Bodnar

sabato 3 ottobre 2009

La 3za giornata

Ardita Moriago - Liapiave
Dolo - Feltreseprealpi
Edo Mestre - Vigontina
Marosticense - Ponzano
Opitergina - Rossano
Romano - Union C.S.V.
Sandonà - Giorgione
Sottomarina - Treviso
Riposa: Miranese

Classifica:

Feltreseprealpi 6
Rossano 6
Sottomarina 4
Ponzano 4
Liapiave 4
Opitergina 4
Treviso 3
Giorgione *3
Marosticense 3
Union CSV 3
Vigontina 3
Edo Mestre 1
Sandonà *1
Miranese 0
Romano Ezzelino 0
Ardita Moriago 0
Dolo Riviera Brenta 0

(*) 1 gara in meno

giovedì 1 ottobre 2009

Sconfitta a tavolino contro la Vigontina

Il giudice sportivo ha dato ragione alla Vigontina: Nemaja Svraka non avrebbe dovuto giocare la prima gara di campionato e quindi è arrivata la sconfitta a tavolino per il Treviso per 3-0.
Doccia fredda quindi per i giocatori di mister Rumignani, che quindi si vedono sottrarre un punto in classifica, però a quanto pare i dirigenti di Via Ugo Foscolo non si fermeranno qui ma andranno avanti attraverso il ricorso per riavere il risultato conquistato sul campo.

domenica 27 settembre 2009

Treviso-Dolo, 2-0


A.S.D. Treviso-Dolo, 2-0
Campionato, 2^ giornata
Campo: Stadio Omobono Tenni di Treviso
Data: 27 settembre 2009, 15.30
Marcatori: 7'st Ruggiero (T), 25'st Favaro (T)


TREVISO: Pezzato, Caco, Leonarduzzi, Lunardi, Balzan, Romano, Ruggiero (80' Lucich), Agnoletto, Corean (64' A. Faggian), Zanini (46' Bianco), Favaro. All. Rombolotto/Rumignani
DOLO RIVIERA DEL BRENTA: Carraro, Fontolan, Mozzato, Canella (60' Pierobon), Majoni, Vio, Marchiori (80' Fonti), Pilutti, Niero, Facchin, L. Faggian (55' Dario Sottovia). All. Toffaloni
ARBITRO: Candeo di Este
NOTE: Ammoniti: Vio (D). Angoli: 6-2. Spettatori: 1028

sabato 26 settembre 2009

Treviso-Dolo, si ritorna al Tenni!

Domani, domenica 27/9 alle ore 15.30, il Treviso ritorna al Tenni, teatro di numerosissime battaglie. Lo fa dopo un'estate a dir poco infuocata, anche e proprio sul fronte stadio, più volte messo in discussione.
Dopo lo 0-0 di Vigonza (ma si rischia lo 0-3 a tavolino, mercoledì il verdetto), il primo avversario casalingo sarà il Dolo Riviera del Brenta, reduce da un disastroso 1-6 in casa contro l'Union CSV.
Il match sarà arbitrato dal sig. Candeo Luca di Este, che sarà assistito dai sig.ri Falbo e Lamberti di Padova; nessun quarto uomo in Eccellenza.

Questi i prezzi dei biglietti al botteghino:
- tribuna vip: non disponibili;
- tribuna centrale: 10 € (intero), 8 € (ridotto);
- curva sud: 6 € (intero), 5 € (ridotto).
I ridotti riguardano i ragazzi tra i 14 e i 18 anni, le donne e gli over 65; gli under 14 entrano gratis.
Distinti, curva ospiti e, almeno per ora, tribune laterali rimarranno chiusi al pubblico (i tifosi ospiti si posizioneranno in tribuna centrale).
Si ricorda che in Eccellenza i biglietti non sono né nominali, né numerati.
Relativamente agli abbonati (raggiunta quota 500, come sperato dalla nuova società), le tessere sono cedibili a chiunque, senza la necessità di compilare moduli.

C'è poco da aggiungere: TUTTI AL TENNI !!!

giovedì 24 settembre 2009

Il caso Svraka secondo De Lazzari

Martedì il presidente della Vigontina Ivo Righetto aveva spiegato i motivi che avevano portato la società padovana a presentare ricorso per la partita contro il Treviso. La replica in casa biancoceleste non si è fatta attendere, e arriva direttamente da Giorgio De Lazzari. Secondo il direttore generale la controversia deriva dalla diversa interpretazione di due comunicati diramati dal Comitato Regionale. In essi si parla di aggiornamento del tesseramento, e il Treviso avrebbe regolarmente compiuto questa operazione, come verificato anche dall'avvocato Chiacchio di Portogruaro.
Fondamentale sarebbe l'interpretazione dell'articolo 80, che parla di giocatori stranieri residenti in Italia e non tesserati in club stranieri tra il 2001 e il 2004. Questi giocatori sono da considerarsi parificati italiani e Svraka rientra chiaramente tra questa serie di casi visto che ha sempre giocato in campionati italiani.
De Lazzari è ottimista e pensa che difficilmente il ricorso della Vigontina verrà accolto, ma in tal caso il Treviso avrebbe comunque una settimana di tempo per presentare un controricorso.

mercoledì 23 settembre 2009

La Vigontina presenta ricorso

Quando le cose sembravano finalmente girare per il verso giusto, ecco che arriva l'ennesima tegola in casa Treviso. Nel debutto in campionato contro la Vigontina, terminata 0-0, la società di Edy Sartori avrebbe schierato Svraka, un giocatore che risulterebbe ancora tesserato con il Vedelago. Le procedure per il tesseramento infatti non sarebbero state completate, visto che per i giocatori stranieri è prevista una ratifica della Federazione che, nel caso della società di via Ugo Foscolo, non è ancora avvenuta.
La Vigontina nel proprio sito ufficiale ha già annunciato di aver presentato ricorso contro l'omologazione del risultato, ed è molto probabile che le richieste della società padovana vengano accolte. In tal caso il Treviso perderebbe 3-0 a tavolino la prima partita della sua storia in Eccellenza. Davvero un brutto inizio di campionato per la nuova società.

domenica 20 settembre 2009

Vigontina-A.S.D. Treviso, 0-0


Vigontina-A.S.D. Treviso, 0-0
Campionato, 1^ giornata
Campo: Vigonza
Data: 20 settembre 2009, 15.30

Vigontina: Daniele, Boesso, Cervellin, Donato, Apolloni, Sanavio, Barutta, Caetano, Cominotto, Silvestro, Sevirani (29'st Munaro).
A disp.: 12 Schiavon, 13 Boesso, 14 Zecchinato, 16 Rettore, 17 Morello, 18 Trevisi.
All.: Dorino Anali.

A.S.D. Treviso: Pezzato, Cacco, Leonarduzzi, Lunari, Balzan, Romano, Svraka (42'st Borsato), Agnoletto, Conean (21'st Beghetto), Zanini, Ruggiero (24'st Faggian).
A disp.: 12 Doro, 14 Silotto, 15 Alò, 16 Filippin.
All.: Romero Rombolotto.

Arbitro: Antonello di Bassano del Grappa (Ferro di Este e Pegoraro di Bassano del Grappa).

Note
Meteo: Pomeriggio soleggiato temperatura di 28 gradi
Spettatori: 650 circa.
Recupero: 2'+4'.

sabato 19 settembre 2009

Presentata la nuova squadra


E' stata presentata ieri a Lancenigo la nuova squadra, che rappresenterà il Treviso nel prossimo campionato di eccellenza.
Ecco i nomi della rosa, ancora incompleta perchè se è vero che il mercato dei giocatori sotto contratto si è chiuso ieri sera, è anche vero che il mercato degli svincolati rimarrà aperto fino a gennaio.

Portieri:
Doro Erik, classe 1980
Pezzato Riccardo, 1986

Difensori:
Biasuzzi Giuseppe, 1992
Borsato Alex, 1990
Caco Francesco, 1987
Faggian Alessandro, 1990
Nikolli Francesco, 1992
Stancanelli Mario, 1977

Centrocampisti:
Agnoletto Piero, 1989
Alò Cristian, 1991
Balzan Alberto, 1991
Beghetto Marco, 1988
Conean Luca, 1987
Filippin Davide, 1990
Leonarduzzi Claudio, 1988
Nardin Stefano, 1990
Ruggiero Carlo Alberto, 1990

Attaccanti:
Favaro Davide, 1981
Lucich Matteo, 1991
Silotto Nicolò, 1991
Svraka Nemaja, 1991
Zanini Nicola, 1974

La campagna abbonamenti ha intanto sforato il numero delle 200 tessere: un buon risultato considerando la categoria e il fatto che c'è ancora una settimana di tempo per abbonarsi, e l'obiettivo delle 500 tessere potrebbe essere tranquillamente raggiunto.

martedì 15 settembre 2009

Parte oggi la nuova campagna abbonamenti

Parte oggi la nuova campagna abbonamenti del Treviso ASD, valida per il campionato 2009/2010 di Eccellenza Veneta, girone B.
I settori aperti sono quelli di tribuna e di curva, mentre rimarranno chiusi i distinti.
Ecco il dettaglio dei prezzi di abbonamento.

TRIBUNA COPERTA “VIP”: 150 euro
TRIBUNA COPERTA INTERO: 110 (10 euro il costo del biglietto singolo)
TRIBUNA COPERTA RIDOTTO: 60 euro (biglietto singolo 8)

CURVA “DI MAIO” INTERO: 50 euro (costo del biglietto 6)
CURVA “DI MAIO” RIDOTTO 40 Euro (costo del biglietto 5)

Gli aventi diritto al biglietto “Ridotto” sono le donne, gli Over 65 e i giovani dai 15 ai 18 anni mentre gli Under 14 entrano gratuitamente.
Gli abbonamenti potranno essere sottoscritti nella sede del Treviso al Tenni in via Ugo Foscolo da oggi e per tutta la settimana con i seguenti orari: lunedì, martedì, mercoledì, giovedì, venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 19 mentre il sabato dalle 9,30 alle 12 e la prevendita proseguirà, almeno, fino alla vigilia della prima partita in casa in programma il 26 settembre contro il Dolo Riviera del Brenta.
Non ci saranno prelazioni riservati agli abbonamenti della scorsa stagione anche perché com'è già stato detto, lo stadio non sarà aperto in tutti i settori.

sabato 12 settembre 2009

Il Treviso piange De Bernardi

Nell'anno più nero della sua storia centenaria, il Treviso calcio perde un altro grande campione del passato. Dopo Nico Zambianchi, se n'è andato anche Carlo De Bernardi, attaccante che negli anni '70 ha formato con Osellame una delle più grandi coppie offensive della storia biancoceleste.
"Debe" aveva giocato nel Treviso per cinque stagioni, tra il 1972 e il 1977, ottenendo una promozione in serie C e la bellezza di 59 gol in campionato e 11 in Coppa Italia.

mercoledì 9 settembre 2009

A.S.D. Treviso-Cittadella Primavera, 3-1


A.S.D. Treviso-Cittadella Primavera, 3-1
Amichevole
Campo: Lancenigo
Data: 9 settembre 2009
Marcatori: Caco (T), Favaro (T), Conan (T), Canton (C)

Nuova problemi dovuti allo stadio Tenni

Ancora giorni di angoscia per il nuovo Treviso calcio.
La telenovela dello stadio Tenni sembra non aver mai fine: lunedì mattina il sindaco Gobbo pare aver rifiutato l'incontro coi dirigenti del Treviso, che avrebbero dovuto consegnare gli assegni per l'affitto dello stadio.
Nel pomeriggio gli stessi hanno effettuato un bonifico per poter dimostrare alla federazione, che aspettava entro mezzogiorno l'ufficialità del campo di gioco della nuova società, il loro impegno.
Ieri è poi arrivata la fumata bianca a Ca Sugana, e le carte sono arrivate a Roma, anche se con un giorno di ritardo.
Ora si aspetta l'ok di Abete: quanto andrà avanti ancora questa telenovela?

sabato 5 settembre 2009

Le trasferte più o meno chilometriche

Mediante l'utilizzo di un noto calcolatore di itinerari online (http://www.viamichelin.com/), è possibile stilare la classifica delle distanze che separano Treviso dalle 16 cittadine (6 trevigiane, 5 veneziane, 3 vicentine, 1 padovana, 1 bellunese) in cui i biancocelesti saranno impegnati in trasferta.
Va precisato che le distanze non sono in linea d'aria, ma basate su un percorso stradale che, a seconda della destinazione, può presentare vantaggi o svantaggi.
Detto ciò, si può dire che la trasferta in assoluto più lontana, o meno vicina, è quella di Sottomarina (circa 75 km). Al secondo posto figura Vigonza, con poco più di 60 km. Curiosamente, quella padovana di Vigonza e quella veneziana di Sottomarina saranno proprio le prime due gare esterne dell'ASD Treviso. Sul podio anche la vicentina Marostica, con 59 km.
Il derby della Marca più lontano sarà giocato a Moriago della Battaglia, circa 44.000 metri dal capoluogo di provincia. D'altro canto, l'avversario non-trevigiano più vicino sarà l'Edo Mestre (30 km).
Se i vari Conegliano, San Polo di Piave, Castelfranco Veneto e Oderzo se la giocano sul filo dei chilometri, nessuno può competere con la vicinanza di Ponzano, appena 7.500 metri a nord di Treviso.


Questa la classifica completa in km:
76 Sottomarina
61 Vigonza
59 Marostica
56 Feltre
56 Romano d'Ezzelino
46 Dolo
44 Mirano
38 Moriago della Battaglia
38 Rossano Veneto
33 San Donà di Piave
31 Conegliano
31 San Polo di Piave
30 Mestre
28 Castelfranco Veneto
28 Oderzo
7,5 Ponzano


giovedì 3 settembre 2009

Calendario 2009/2010

Eccellenza Veneta, girone B

GIRONE DI ANDATA
1° giornata (20 settembre 2009, domenica ore 15.30): Vigontina-TREVISO
2° giornata (27 settembre 2009, domenica ore 15.30): TREVISO-Dolo Riviera del Brenta
3° giornata (4 ottobre 2009, domenica ore 15.30): Sottomarina-TREVISO
4° giornata (11 ottobre 2009, domenica ore 15.30): TREVISO-Romano d'Ezzellino
5° giornata (18 ottobre 2009, domenica ore 15.30): Ardita Moriago-TREVISO
6° giornata (25 ottobre 2009, domenica ore 14.30): TREVISO-Opitergina
7° giornata (1 novembre 2009, domenica ore 14.30): Marosticense-TREVISO
8° giornata (8 novembre 2009, domenica ore 14.30): TREVISO riposa
9° giornata (15 novembre 2009, domenica ore 14.30): Sandonà-TREVISO
10° giornata (22 novembre 2009, domenica ore 14.30): TREVISO-Giorgione
11° giornata (29 novembre 2009, domenica ore 14.30): Miranese-TREVISO
12° giornata (6 dicembre 2009, domenica ore 14.30): TREVISO-Ponzano
13° giornata (13 dicembre 2009, domenica ore 14.30): Rossano-TREVISO
14° giornata (20 dicembre 2009, domenica ore 14.30): TREVISO-LiaPiave
15° giornata (3 gennaio 2010, domenica ore 14.30): Union CSV-TREVISO
16° giornata (6 gennaio 2010, mercoledì ore 14.30): TREVISO-Edo Mestre
17° giornata (10 gennaio 2010, domenica ore 14.30): TREVISO-Feltreseprealpi

GIRONE DI RITORNO
18° giornata (17 gennaio 2010, domenica ore 14.30): TREVISO-Vigontina
19° giornata (24 gennaio 2010, domenica ore 14.30): Dolo-TREVISO
20° giornata (31 gennaio 2010, domenica ore 14.30): TREVISO-Sottomarina
21° giornata (7 febbraio 2010, domenica ore 15.00): Romano d'Ezzellino-TREVISO
22° giornata (14 febbraio 2010, domenica ore 15.00): TREVISO-Ardita Moriago
23° giornata (21 febbraio 2010, domenica ore 15.00): Opitergina-TREVISO
24° giornata (24 febbraio 2010, mercoledì ore 15.00): TREVISO-Marosticense
25° giornata (28 febbraio 2010, domenica ore 15.00): Treviso riposa
26° giornata (7 marzo 2010, domenica ore 15.00): TREVISO-Sandonà
27° giornata (14 marzo 2010, domenica ore 15.00): Giorgione-TREVISO
28° giornata (21 marzo 2010, domenica ore 15.00): TREVISO-Miranese
29° giornata (28 marzo 2010, domenica ore 16.00): Ponzano-TREVISO
30° giornata (11 aprile 2010, domenica ore 16.00): TREVISO-Rossano
31° giornata (18 aprile 2010, domenica ore 16.00): Liapiave-TREVISO
32° giornata (25 aprile 2010, domenica ore 16.00): TREVISO-Union CSV
33° giornata (2 maggio 2010, domenica ore 16.30): Edo Mestre-TREVISO
34° giornata (9 maggio 2010, domenica ore 16.30): Feltreseprealpi-TREVISO

Treviso in eccellenza

Ora possiamo dirlo: il Treviso è ufficialmente in eccellenza.
L'ufficialità, arrivata nella giornata di ieri, è stata data dal presidente della figc Abete.
Ci sono polemiche, come avevamo annunciato.
Il presidente del comitato veneto, Guardini, parla di "decisione politica".
Grande entusiasmo nell'ambiente trevigiano: ora si inizia a fare sul serio.

mercoledì 2 settembre 2009

Gobbo: "Treviso ripescato in eccellenza"

Sembrava un miraggio fino a pochi giorni fa, ma (anche) stavolta sembra esserci la svolta decisiva.
Il sindaco Gobbo, in persona, si è sbilanciato, e ha dichiarato ufficiosamente l'ammissione del Treviso in eccellenza.
L'ufficialità dovrebbe arrivare nei prossimi giorni, o forse magari nelle prossime ore, visto che alle 18 c'è una riunione straordinaria del comitato dilettanti del Veneto, per rifare il calendario del girone B dell'eccellenza.
C'è però una forte opposizione dei dirigenti di altre società, su tutte l'Edo Mestre, il Ponzano, il LiaPiave e l'Opitergina, che ritengono scandalosa l'ammissione del Treviso al campionato, visto che la richiesta di iscrizione è arrivata ben oltre il tempo massimo.
Mai come stavolta aspettiamo trepidanti l'iscrizione: siamo davvero alla volta buona?

martedì 1 settembre 2009

U.S. Suseganese S.C.P.-A.S.D. Treviso, 2-2


U.S. Suseganese S.C.P.-A.S.D. Treviso, 2-2
Amichevole
Campo: Susegana
Data: 1 settembre 2009, 19.00

domenica 30 agosto 2009

Liventina Gorghense-A.S.D. Treviso, 3-2


Liventina Gorghense-A.S.D. Treviso, 3-2
Amichevole
Campo: Meduna di Livenza
Data: 29 agosto 2009, 18.00
Google
 

Meteo Treviso

Meteo Treviso - Servizio gratuito offerto da Meteo Webcam